fbpx

A cura di Matteo Arrigosi.

In queste ore Porsche ha diramato alcune informazioni importanti relative all’unità che verrà montata sul suo nuovo prototipo. Ma non solo, da quanto si apprende, anche il prototipo Audi verrà equipaggiato con lo stesso motore. La cosa interessante è che la base del V8 twin-turbo sarà un propulsore di serie. Potrebbe essere il propulsore montato sull’Audi RS-6, che già sulla station wagon degli anelli, raggiunge cavallerie importanti.

Passiamo ai numeri: in base al BoP adottato, il motore sarà in grado di sviluppare una potenza tra i 657 e i 707 cavalli. In questi numeri è compresa la potenza fornita dal sistema ibrido di 40 kw.

I numeri che ci fanno impressione, e anche sorridere tanto, sono i regimi di rotazione del motore. Ormai in un’epoca di motori turbo il sound e i regimi dei motori son sempre più in calo. Solo la 911 RSR di Porsche aveva ancora un sound d’altri tempi.

I tecnici di Stoccarda sono riusciti a creare, ancora una volta, un capolavoro. Il V8 sarà in grado di girare a 10000 giri/min! Il tutto riuscendo ad utilizzare il nuovo biocarburante TotalEnergies introdotto a partire dal 2022.

La nuova vettura sarà in gara per la prima volta a Daytona nel 2023, solo dopo aver eseguito un gran numero di test di preparazione nel corso di quest’anno.

Anche se non dovesse essere vincente, questo prototipo sarà nei nostri cuori per il sound che, sicuramente, saprà offrirci.

Di Matteo Arrigosi

Pilota professionista, coach e caporedattore di ItalianWheels.net. Per divertirsi non importa il mezzo, l'importante è che abbia un motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *