fbpx

Siamo giunti al termine di questa Dakar 2024. Giornata di non semplice, con una tappa di soli 175 km, ma che poteva portare tante insidie.

Nelle moto Riky Brabec e la Honda si aggiudicano la categoria. L’americano vince dopo 51 ore di gara, con un margine di 10 minuti su Branch. I due si sono dati battaglia per tutta la gara, ma dopo la tappa 6, la “endurance”, Brabec ha preso il comando delle operazioni e lo ha mantenuto.

Terzo in classifica generale, Adrien Van Beveren, anche lui su Honda. Per quanto riguarda la tappa di oggi doppietta KTM, con Benavides davanti a Price.

Nelle auto abbiamo la prima storica vittoria di Audi insieme a Carlos Sainz. Lo spagnolo ha preso la prima posizione all’inizio della tappa endurance, dopo il ritiro di Al Rajhi. L’unico in grado di contrastarlo è stato Sebastien Loeb, vincitore della tappa odierna, ma dopo il problema patito ieri ha dovuto alzare bandiera bianca e chiudere cosi in terza posizione assoluta. Secondo in classifica assoluta Guillaume de Mevius con la Toyota Hilux del team Overdrive.

I nostri amici, i fratelli Coronel hanno chiuso in quarantatreesima posizione, fatale il tempo perso nella tappa dieci. Altrimenti i simpatici olandesi avrebbero potuto eguagliare il loro miglior risultato, se non migliorarlo, alla Dakar. I due hanno comunque concluso sesti di categoria.

La Dakar 2024 sarà ricordata per un’altro evento, oltre alla vittoria di Audi. Infatti, nella categoria Challenger, ha vinto una donna. La spagnola Cristina Gutierrez Herrero, navigata da Pablo Moreno, ha tagliato per prima il traguardo a Yanbu, precedendo di 36 minuti Guthrie e di 58 minuti Baciuska. Prima vittoria femminile dal 2001.

La categoria camion era forse quella più tranquilla. Infatti Macik era primo e ha vinto. Ha solo gestito il suo enorme vantaggio sugli inseguitori. Iveco piazza cosi i propri camion al primo e al terzo posto con Van Den Brink. Secondi, ma a quasi due ore, il Praga di Lopreis, vincitore dell’ultima tappa.

Nella Classic l’Italia è arrivata davvero vicino al colpaccio. La categoria viene vinta dallo spagnolo Carlos Santaolalla su Toyota Land Cruiser, ma secondo e terzo abbiamo i due alfieri Tecnosport Lorenzo Traglio e Paolo Bedeschi.

Ve la ricordate la “Dukar“? La simpatica Citroen 2CV guidata dall’equipaggio ceco Barbora Holicka e Lucie Hengova ha tagliato il traguardo in sessantatreesima posizione nella Classic.

La Dakar 2024 giunge cosi alla sua fine. Ci ha fatto emozionare e restare con il fiato sospeso. Non ci resta che attendere l’edizione 2025!

Di Matteo Arrigosi

Pilota professionista, coach e caporedattore di ItalianWheels.net. Per divertirsi non importa il mezzo, l'importante è che abbia un motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *