fbpx

L’undicesima e penultima tappa di questa Dakar2024 inizia a delineare la classifica. I 420km di sabbia e rocce mettono a dura prova l’affidabilità dei veicoli che hanno già percorso circa 4700km.

Auto. Dopo la disfatta di Nasser Al-Attiyah anche la tempra di Loeb inizia a vacillare: i problemi alla sospensione posteriore e al crick dell’auto lo fanno scivolare in 36esima posizione. Seconda vittoria consecutiva per Guerlain che precede De Mevius e Sainz che inizia ad assaporare la vittoria. In classifica generale, lo spagnolo ha un vantaggio di 1 ora e 27 minuti sul primo inseguitore, Loeb terzo può ancora ribaltare le sorti della tappa finale.

Per quanto riguarda le moto troviamo Branch primo e a soli 32 secondi il suo diretto avversario Brabec ed il francese Van Beveren. Tappa che ha avuto un minimo impatto sulla classifica generale infatti i distacchi rilevati sono davvero minimi. Siparietto della giornata il copilota Minaudier che abbandona l’auto e sale in sella alla moto di Oran Okelly liberandola dalle rocce, per poi correre di nuovo in auto. Incarna il vero spirito di squadra fra i vari equipaggi.

Per i giganti buoni la vittoria va a Lopreis, seguito dal cazaco Macik a soli 5 minuti e Valtr terzo. Nella classifica generale Macik mantiene il suo vantaggio incalzato da Lopreis che lo insegue da vicino, nulla è da dare per scontato. Van Den Brink saldo in terza posizione sembra aver tirato i remi in barca dopo la tappa odierna con un’ora di ritardo.

Appuntamento a domani con l’ultima tappa che vede 328km da percorrere, i giochi sono ancora aperti!

Di Giuseppe Di Florio

Ingegnere meccanico in ambito metalmeccanico. Appassionato di motorsport fin da piccolo, ho lavorato in formula SAE come dinamico del veicolo e successivamente nel Campionato Italiano Rally Terra. Sono entrato nella famiglia di ItalianWheels.net nel novembre 2021 come redattore e social media manager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *