fbpx

Oggi, nella tappa Hail-Alula della Dakar 2024, erano previsti 417 km di prove speciali e 222 di trasferimento, con vari cambi di scenario: da sabbia e dune iniziali, passando per asfalto e ciottolato, fino a una nuova zona desertica verso la fine.

Nella categoria moto, nella nona tappa, van Beveren vince, ma Brabec allunga. Il pilota francese sfrutta gli abbuoni per ottenere la sua seconda vittoria di tappa, mentre Brabec, il più veloce della giornata, consolida la leadership con un margine di 7’09” sulla Hero di Branch, oggi quinto.

Il successo riporta van Beveren al terzo posto a 11’16”. Cornejo rimane vicino, quarto a 13’46”.

Nelle auto Carlos Sainz mantiene la leadership generale della Dakar 2024, guidando la classifica delle auto con un vantaggio di 20 minuti sulla Hunter di Sebastien Loeb, l’unico al momento in grado di minacciare il suo dominio.

La prima delle Toyota, quella di Moraes, è distante di oltre un’ora dalla vetta.

Passando ai camion, Gert Huznik (Jongbloed Dakar Team) vince lo stage con un tempo di 5 ore, 4 minuti e 14 secondi. Martin Macik (MM Technology Team) si piazza al secondo posto a 1:32, mentre Ales Loprais (Instaforex Loprais Praga) è terzo a 4:57.

Nella generale, Martin Macik rimane in testa con quasi 2 ore di vantaggio su Ales Loprais, seguito da Mitchel van den Brink al terzo posto con un distacco di 2:12.20.

Di Davide Achille

Laureato in Giurisprudenza e appassionato di motori sin da quando ero un bambino. Ho iniziato a scrivere di motorsport e di automotive nell'ormai lontano 2016 e nel 2018 sono approdato alla corte di ItalianWheels.net. Guidatore della domenica per l'ItalianWheels Racing Team e corro nei tornei esports tra le file della Matteo Arrigosi Racing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *