fbpx

La Dakar 2024 è finalmente entrata nel vivo. Non è stato per nulla semplice per i vari equipaggi arrivare al termine di questa prima tappa.

Abbiamo già, purtroppo, due ritiri illustri tra le moto. Joaquim Rodrigues e Thosha Schareina dopo la vittoria del prologo di ieri, sono stati vittime di due brutte cadute, rispettivamente a 82 e 240 km/h.

Entrambi i piloti sono salvi ma sappiamo benissimo che la Dakar non risparmia nessuno … perciò auguriamo loro una pronta guarigione.

La tappa viene cosi vinta da Branch seguito da Brave e Klein.

Nella categoria auto pensavate che Audi avrebbe avuto vita facile? Vi sbagliate. A vincere, nemmeno a dirlo, è una Toyota. L’Hilux di Guillaume de Mevius ha tagliato per primo il traguardo. Seconda la prima audi, quella di Sainz, staccata di un minuto e 44 dal belga. L’auto tedesca ha preceduto l’altra Hilux, di Gazoo Racing, di De Villiers.

Ventesimo Loeb e ventitreesimo Al-Attiyah .

Arriviamo ai nostri bestioni preferiti, i camion.

Davanti a tutti troviamo un Iveco, quello del team De Roy, guidato da Van kasteren.

Secondo il Renault guidato da Huzink (+7:03) e terzo il Tatra guidato da Valtr (+11:32).

L’appuntamento di domani con lo Stage 2 vede il suo arrivo a Al Duwadimi dopo 463 km di speciale e 192 di collegamento.

Di Giulia Ferola

Tecnologa alimentare dispersa tra i fumi degli idrocarburi dalla tenera età grazie all'ottima cantina/officina del nonno. Famiglia di imprenditori, ossessione per qualsiasi cosa abbia un motore e delle ruote, reporter per ItalianWheels.net dal 2018 e un pilota per compagno. No benzina, no party.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *