SENZA (S)PAROLE

A cura di Claudio Boscolo. È domenica 29 luglio, ti stai preparando per il tuo gran premio preferito assieme ad un paio di amici pregustando la magia di Spa-Francorchamps, quando il meteo decide che non è cosa da farsi. Inizia il valzer di “start deleyed” cinque minuti alla volta, come la morosa perennemente in ritardo, fino a sfondare le tre ore per uno start che avviene dietro a safety car, in condizioni di visibilità pietose, per qualcosa come tre giri e poco più. Quattro ore di attesa per vedere la…

Read More