fbpx

A cura di Claudio Boscolo.

L’hypercar francese, nata sulle ceneri della Rebellion, vince complice anche il BoP super favorevole che ha tolto Toyota dalla contesa.

Non sono mancati i colpi di scena con le due bandiere rosse (una per il brutto botto di Lopez e l’altra per il rischio “Thunderstorm”). Nelle altre classi abbiamo avuto il successo di United Autosport in classe LMP2 Pro, di AF Corse in LMP2 Pro-Am.

Invece nelle GTE-PRO dominio Porsche con Estre e Christensen a prendersi il gradino più alto di classe.

Molto male le Ferrari, solo quarta e quinta, con AF Corse messa in difficoltà dal BoP.

In classe GTE-Am invece è l’Aston Martin di Paul Dalla Lana a spuntarla.

Di Claudio Boscolo

Appassionato di endurance da quando ho memoria, innamorato perso della Panoz Esperante e nostalgico della Jordan e della Jaguar in Formula 1. Cantastorie di piloti e di gare, all'occorrenza team principal dell'ItalianWheels Racing Team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *