fbpx

Un video su YouTube con un ruggito già unico: Bugatti ha presentato così il suo nuovo V16, che prenderà il posto dell’ormai noto W16 nella sostituta della Chiron.

Che Bugatti fosse “in cucina”, lo sapevamo. Che la pietanza fosse la sostituta della Chiron, pure. Ma che la casa di Molsheim decidesse di regalarci, seppur per pochi secondi, della musica vecchio stile, non ce l’aspettavamo.

Non ora, almeno. Il video che vi abbiamo linkato più su arriva come un fulmine a ciel sereno, e colpisce dritto al cuore.

Un ruggito, un suono pazzesco.

Musica, appunto.

Pochi, pochissimi secondi, ma quanto basta per fare più di qualche ipotesi e dare qualche certezza.

La prima certezza è nel titolo dell’articolo: V16.

Sì, i cilindri restano 16, ma cambiano disposizione: non più a W, ma a V.

La seconda certezza arriva dalla descrizione che Bugatti ha inserito sotto il video: il V16 sarà elettrificato, e quindi ibrido. Nessuna indicazione sul tipo di ibrido, o sulla potenza, ma sappiamo che ci sarà.

La terza ed ultima certezza è il mese di lancio per la nuova hypercar francese: giugno 2024.

#PourL’Éternité, lo slogan. E qui iniziano le ipotesi. Che “Éternité” sia il nome della vettura? Chi lo sa.

Possiamo ipotizzare anche, e ci sono voci in merito, che questo V16 sarà aspirato: dall’audio sembra andare molto su di giri, parecchio oltre il “limite” di un motore turbo.

Insomma, che sia vero o no ciò che abbiamo ipotizzato, sappiamo per certo che ci sarà da divertirsi. È una Bugatti, dopotutto.

E ci sarà da impazzire, soprattutto per chi Bugatti ha sempre cercato di batterla. Vero Koenigsegg?

Di Cosimo D'Adamo

Appassionato delle auto in generale dal 1997, con una forte preferenza per le auto italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *