fbpx

Ci siamo. Tra pochi giorni patirà la prima gara del 2024: la Dakar. Abbiamo quindi deciso di analizzare e presentarvi i protagonisti delle tre categorie principali, unite alle tappe che andranno ad affrontare.

Partiamo quindi con la categoria moto. Ovviamente da tenere d’occhio sarà lo squadrone KTM, con Kevin Benavides e Toby Price, primo e secondo nell’ultima edizione. Il duo del team austriaco ha dominato l’ultima Dakar, ma dovrà stare attento alle Honda, GasGas e Husqvarna.

Filo da torcere lo darà sicuramente Skyler Howes, terzo lo scorso anno, l’unico in grado di provare a impensierire il duo KTM. Ricordiamoci che a tre prove dal termine, l’americano in sella alla sua Honda era in testa alla gara e si giocava la prima posizione con Price.

Le due GasGas saranno da considerare sicuramente della partita. Da una parte Sunderland si vorrà rifare dell’ultima edizione, conclusa subito durante la prima prova. Dall’altra Sanders vorrà migliorare il settimo posto dell’edizione 2023.

Come tutte le edizioni non mancano gli italiano al via. Avremo il #17 Paolo Lucci, in sella a una KTM, sicuramente proverà a giocarsi un posto importante nella classifica Rally 2. Con il numero 49 troviamo Cesare Zacchetti, in sella a una Kobe 450 Rally. Sempre in classe Rally 2 avremo Tommaso Montanari, numero 57, in gara con una Fantic. Altri italiani in gara saranno Francesco Catanese, Tiziano Interno, Goele Meoni, Fabio Lottero e Iader Giraldi.

Per quanto riguarda il percorso, l’edizione 2024 conterà 12 tappe più il prologo di 28 km. Avremo una grande novità, la tappa numero 6. Una tappa su due giorni, che sostituisce la tappa Marathon. Ma la analizzeremo nel prossimo articolo (che troverete QUI).

Ovviamente siamo in Arabia Saudita, partenza da Alula e arrivo a Yanbu. Detto del prologo di 28 km, la prima tappa vera sarà sabato 6 Gennaio con partenza da Alula per arrivare dopo 532 km, di cui 405 di speciale, a Al Henakiyah. La seconda tappa sarà la più lunga, escludendo la endurance di 48 ore, con ben 470 km di speciale cronometrata. La quinta tappa invece sarà quella più corta per la parte cronometrata con solo 118 km.

Vi diamo appuntamento a domani, dove analizzeremo la categoria auto e altre tappe della Dakar 2024, compresa la novità della tappa 6.

Foto: dakar.com

Di Matteo Arrigosi

Pilota professionista, coach e caporedattore di ItalianWheels.net. Per divertirsi non importa il mezzo, l'importante è che abbia un motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *