fbpx

A cura di Davide Orofino.

Ci siamo cari lettori, questo è l’ultimo weekend della stagione 2022, ebbene sì siamo negli Emirati Arabi Uniti ad Abu Dhabi, i titoli sono già stati assegnati e orami rimane solo da decretare chi sarà il “primo dei perdenti”, ma bando alle ciance, partiamo subito con gli orari:

  • Venerdì 17/11:
    FP1: 11:00
    FP2: 14:00
  • Sabato 18/11:
    FP3: 11:30
    Qualifiche: 15:00
  • Domenica 19/11:
    Gara: 14:00

Tutte le sessioni si possono seguire su Sky Sport F1 in TV, in modalità streaming su Sky GO e Now TV, mentre QUI è disponibile il live timing ufficiale della F1.

Ora è arrivato il momento delle 5 curiosità:

1) La vittoria di Raikkonen nel 2012 è l’unica volta che il Gran Premio di Abu Dhabi è stato vinto partendo dalla prima fila. Il finlandese è partito quarto in una gara che ha regalato alcune indimenticabili comunicazioni radio.

2) Kimi Raikkonen una volta ha detto di Yas Marina: “Le prime curve sono abbastanza buone, ma il resto è una merda“.

Kimi ritorna alla vittoria nel 2012.

3) Nel 2010 quattro piloti (Fernando Alonso, Mark Webber, Sebastian Vettel e Lewis Hamilton) erano in lizza per il titolo di Campione del Mondo piloti prima della gara decisiva a Yas Marina. Nonostante il distacco di 15 punti dal leader del campionato Fernando Alonso prima della gara, Sebastian Vettel mantenne il sangue freddo per vincere e diventare il più giovane campione del mondo di F1 di sempre, a 23 anni e 134 giorni.

SEBASTIAN VETTEL DU BIST WELTMEISTER!

4) In tre dei primi quattro Gran Premi di Abu Dhabi, il polesitter non ha concluso la gara. Negli ultimi sette anni, il polesitter ha sempre trovato la vittoria.

5) Lewis Hamilton è il pilota di maggior successo ad Abu Dhabi, con cinque vittorie.

Il trionfo che ha valso a Lewis il titolo di campione nel 2014.

Di Davide Orofino

Classe 1995, sardo, laureato in lingue e appassionato di tutto ciò che è dotato di un motore, specialmente se ha quattro ruote o se è dotato di ali che gli permettono di sfrecciare nel cielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *