fbpx

A cura di Cristian Vaga.

La resa dei conti. Dopo un mondiale come non si era mai visto, con Pecco Bagnaia che sotto di circa 90 punti rimonta fino ad avere un vantaggio di 23. Due soli punti separano Ducati dal suo secondo titolo piloti. La MotoGP sbarca nella Comunidad Valenciana questo weekend, per mettere definitivamente la parola fine a questo mondiale 2022. Iniziamo subito con gli orari:

  • Venerdì 4/11:
    FP1: 9:00 (Moto3), 9:55 (MotoGP), 10:55 (Moto2)
    FP2: 13:15 (Moto3), 14:10 (MotoGP), 15.10 (Moto2)
  • Sabato 5/11:
    FP3: 9:00 (Moto3), 9:55 (MotoGP), 10:55 (Moto2)
    FP4: 13:30 (MotoGP)
    Qualifiche: 12:35 (Moto3), 14:10 (MotoGP), 15:10 (Moto2)
  • Domenica 6/11:
    Warm-up: 9:00 (Moto3), 9:20 (Moto2), 9:40 (MotoGP)
    Gare: 11:00 (Moto3), 12:20 (Moto2), 14:00 (MotoGP)

Gli orari si riferiscono alla diretta di Sky Sport MotoGP e Now TV: per la differita ci si affida a TV8, che trasmetterà la sintesi delle qualifiche sabato alle 16:15, e la differita delle tre gare a partire dalle 14 di domenica.

Valencia é una terra di motociclismo da anni ormai diversi anni e ha visto decine di duelli, cadute, e diversi mondiali decisi fra le sue curve. Ma se si dovesse scegliere un evento estremamente insolito e irripetibile accaduto al Ricardo Tormo, la scelta ricadrebbe per forza sulla gara Moto3 del 2018. In tale evento fece la propria comparsa un giovanissimo pilota turco in veste di wild card, e contro ogni pronostico vinse la gara. Stiamo parlando di Can Oncu, detentore del record di più giovane vincitore di un gran premio a soli 15 anni e 115 giorni.

Domenica potremmo assistere ad un nuovo record: Pecco Bagnaia potrebbe infatti diventare il primo pilota a laurearsi Campione del Mondo completando una rimonta di oltre 100 punti in meno di 10 gare, cosa mai sentita nel motorsport in generale. Va detto che fra Pecco e il mondiale c’é di mezzo Fabio Quartararo, che in passato ci ha abituati a imprese all’ultimo respiro. Vedremo in pista cosa succederà.

Di ItalianWheels.net

Il mondo dei motori senza compromessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *