fbpx

A cura di Matteo Arrigosi.

Il tracciato di Sepang ha accolto il primo pilota top a scendere in pista ufficialmente nel 2022. Maverick Viñales ha sfruttato bene le concessioni di Aprilia e ha messo tutti d’accordo su chi fosse il più veloce oggi. Il #12 aveva a disposizione entrambe le moto, sia la 2021 che la 2022, in modo da poter continuare il periodo di adattamento dopo il passaggio dalla Yamaha. Le ha usate entrambe, ma il miglior crono è uscito con la 2022, e questo ci sembra un bel segno.

Dietro al pilota spagnolo troviamo la prima Ducati, quella del collaudatore Pirro. Nonostante il secondo posto, il ducatista non è riuscito ad abbattere il muro dei due minuti.

Bezzecchi terzo precede Fernandez nella lotta per il miglior esordiente.

Finalmente in pista anche Stefan Bradl, anche se, come avevamo anticipato ieri, la sua moto è ancora in viaggio e arriverà solo per i secondi test. Oggi il tedesco ha usato moto e materiale di Espargaró, ma è comunque riuscito a contenere il distacco dal Viñales in soli 1.4 secondi.

Ultimo giorni dei tre domani, e finalmente vedremo in pista anche un altro gradito ritorno, Cal Crutchlow, che ha recentemente rinnovato il suo contratto con Yamaha.

Di Matteo Arrigosi

Pilota professionista, coach e caporedattore di ItalianWheels.net. Per divertirsi non importa il mezzo, l'importante è che abbia un motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *