fbpx

A cura di Claudio Boscolo.

Dopo la vittoria dell’edizione 2017, l’inglese della GasGas sale sul gradino più alto del podio. Da rimarcare la grandissima prestazione di Quintanilla, secondo in classifica generale proprio alle spalle del centauro inglese e Walkner a chiudere il podio della manifestazione.

Sam Sunderland è riuscito a rintuzzare alla perfezione l’assalto all’arma bianca lanciato dal rider cileno che godeva di una posizione comoda per inseguire, solo 12 minuti di distacco. Tuttavia nell’ultima speciale il miracolo al pilota cileno non è riuscito e Sam Sunderland è riuscito nel bis dopo il successo sudamericano del 2017.

Ci teniamo a rimarcare la maestosa prestazione di Danilo Petrucci, capace di adattarsi in pochissimo tempo dalla pista allo sterrato raggiungendo risultati straordinari. Infatti il pilota ternano resta il primo nella storia ad aver vinto in MotoGP e ad aver vinto uno stage nella Dakar. La bravura di Petrux non si limita solo alla vittoria ma anche alla capacità di restare comunque quasi sempre nelle posizioni di rilievo nonostante un astragalo disastrato e diverse ferite lungo tutta la competizione.

Di Claudio Boscolo

Appassionato di endurance da quando ho memoria, innamorato perso della Panoz Esperante e nostalgico della Jordan e della Jaguar in Formula 1. Cantastorie di piloti e di gare, all'occorrenza team principal dell'ItalianWheels Racing Team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *