fbpx

A cura di Cristian Vaga.

Giro di boa per il Motoestate domenica scorsa a Varano de’ Melegari: vediamo assieme i risultati della giornata di gare che ha composto il round 3 di questo spettacolare torneo.

Come di consueto le prime a scendere in pista sono le moto della classe 125/Moto4, stavolta impegnate in un doppio appuntamento con una gara al mattino e una nel pomeriggio. La prima gara viene vinta da uno scatenato Andrea Vitali, che rifila una decina di secondi ai suoi “compagni di podio” Emanuele Magnanelli e Gabriele Balboni, separati fra loro da appena tre decimi. L’esito della seconda gara è praticamente una fotocopia della prima, con Vitali davanti a Magnanelli e Balboni, e perfino I dsitacchi sono molto simili (11 secondi fra primo e secondo, 5 decimi fra secondo e terzo).

Photo credits: SH_Group

Dopo di loro sono scesi in pista i ragazzi della Supermono – BDB Leggera, con i ragazzi della categoria Supermono che sono stati impegnati in un secondo round nel pomeriggio. A vincere la gara multicategoria è stato Daniele Scagnetti davanti alla BDB di Andrea Majola e a Matteo Morri. Per la seconda gara delle Supermono, il vincitore resta sempre Scagnetti, con Morri secondo e Flavio Piccolo a chiudere il podio.

Grandi duelli e belle mazzate per la 300 SS Classeviva, anche loro a fare i conti con un doppio round. Gara 1 la porta a casa il tedesco Christian Stages, con Davide Conte e Alejandro Carrion a completare il podio (questi ultimi separati da appena 77 millesimi); gara 2 c’è sempre l’inno tedesco, con Stages primo, Bradley Smith secondo, e Conte sul gradino più basso del podio.

Photo credits: SH_Group

Tocca poi ai ragazzi delle due classi della Race Attack a scendere in pista, anche loro per due manches come di consueto. Nelle 600 continua la striscia di vittorie di Andrea Liberini: il numero 56 armato di Yamaha porta a casa entrambe le gare facendo un impressionante 6 vittorie su 6 gare nella categoria, mettendosi dietro Alberto Bettella e Lorenzo Voch. Gara 2 vinta quindi da Liberini, completano il podio Luca Coletto e Alberto Bettella.

Nella 1000 invece la vittoria della prima manche va a Lazzaro Valsecchi, seguito da Jari Remoto e da Claudio De Stefano: come visto in altre gare, la differenza di distacco fra secondo e terzo è minima, con solo un decimo esatto a separare Remoto e De Stefano. Gara 2 vede vincitore Alberto Torchio, che si mette alle spalle Valsecchi e Remoto.

Photo credits: SH_Group

Tocca quindi ai ragazzi della BVB – PVL scendere in pista: vittoria globale di Fabio Fabris, seguito sul podio da Samuele De Marco e Giuseppe Vocaturi. Fabris conquista la vittoria nella classe Veloce, Vocaturi in quella Potente, e Alessandro Nostini quella della classe Leggenda (P4 globale). Subito dopo, nella RBF Cup si vede trionfare Francesco Rocchio davanti a Massimiliano Gerbi e Francesco Bernocco.

Chiudiamo in bellezza il nostro reportage di gara con le due classi Open: in 600 Open la spunta Kevin Manfredi, che si pone davanti a Simone Saltarelli e a Marco Marcheluzzo; nella 1000 Open la vittoria va a Andrea Maestri, che chiude davanti a Giampaolo Cristini e davanti a Christian Brugnone. Molto sfortunato il poleman della gara, Valter Bartolini, che commette un jump start nella ripartenza dopo la rossa del primo giro e riceve ben 20 secondi di penalità, scivolando da P5 sulla pista a P10 nelle classifiche.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 18 luglio, dove i ragazzi del Motoestate correranno sul Circuito “Tazio Nuvolari” di Cervesina (PV). Naturalmente, noi di ItalianWheels.net ci saremo per riportarvi ogni risultato, classe per classe.

Di ItalianWheels.net

Il mondo dei motori senza compromessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *