fbpx

A cura di Davide Orofino.

Quasi a sorpesa il vincitore di Gara 1 non è il solito Rea ma bensì l’alfiere di casa Ducati, Scott Redding che approfittando di un’ottima partenza ha guidato la gara dal primo dal primo all’ultimo giro. La gara ha visto Redding e Razgatlioglu darsi battiglia dal primo giro con il turco mai veramente in grado di poter superare il britannico, mentre Rea inseguiva dalla terza posizione.

Solo nelle fasi finali della gara il pilota della Kawasaki è riuscito a ricucire sui primi due ma nonostante i tanti tentativi non è mai riuscito a superare Toprak, grazie anche alle grandi doti di staccatore che possiede il turco. Quarto, autore di una grande rimonta, Gerloff su Yamaha che negli ultimi giri ha infilato Rinaldi per piazzarsi in quarta posizione. Completano la Top-10 Chaz Davies, Michael Van Der Mark, Alvaro Bautista, Tito Rabat e Andrea Locatelli. Ottima undicesima posizione per Alex Bassani.

La gara ha visto le cadute di Alex Lowes e Eugene Laverty, entrambi hanno poi finito la gara anche se fuori dalla zona punti. La classifica aggiornata vede ancora Rea in P1 con 73 punti seguito da Redding a 65 e da Razgatlioglu a 50, possibile cha abbiamo già trovato i tre che si giocheranno il mondiale?

Appuntamento a domani alle 12 per la Superpole Race.

La classifica finale completa di gara 1

Di Davide Orofino

Classe 1995, sardo, laureato in lingue e appassionato di tutto ciò che è dotato di un motore, specialmente se ha quattro ruote o se è dotato di ali che gli permettono di sfrecciare nel cielo. Mi occupo di un po' di tutto ma specialmente del motorsport giapponese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *