fbpx

A cura di Davide Orofino.

Secondo appuntamento della Superbike in quel di Estoril, le qualifiche non ci hanno regalato grandi sorpese.

Alla partenza dal palo troviamo ormai il solito Rea che si è imposto su tutti con uno straordinario 1’35.876, subito dietro troviamo Redding che con un 1’36.047 conferma i buoni risultati ottenuti nel primo weekend di gara, a chiudere la primafila tutta britannica l’altra Kawaski di Lowes.

In seconda fila troviamo le due Yamaha di Razgatlioglu e Gerloff seguite dalla BMW del solito Sykes. Ottima settima posizione per Rinaldi che anche stavolta è il miglior italiano in pista, bene anche Laverty in ottava piazza e l’altro italiano Locatelli che scatterà dalla undicesima casella.

Male Davies (P16) e Van der Mark (P14), malissimo le due Honda di Bautista e Haslam che faticano a dimostrarsi competitive.

Appuntamento alle 15:00 per gara 1.

Di Davide Orofino

Classe 1995, sardo, laureato in lingue e appassionato di tutto ciò che è dotato di un motore, specialmente se ha quattro ruote o se è dotato di ali che gli permettono di sfrecciare nel cielo. Mi occupo di un po' di tutto ma specialmente del motorsport giapponese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *