You are here
Ferrari presenta a Fiorano la SP38 Deborah, l'ultima One-Off del Cavallino news Nuovi Modelli 

Ferrari presenta a Fiorano la SP38 Deborah, l’ultima One-Off del Cavallino

Ferrari presenta a Fiorano la SP38 Deborah, l'ultima One-Off del Cavallino

Svelata a Forano questa mattina, la Ferrari SP38 Deborah è l’ultimissima One-Off creata dal programma Tailor Made per i clienti più affezionati e facoltosi della Casa del Cavallino Rampante. Una versione assolutamente speciale basata sulla meccanica della 488 GTB ma volutamente ispirata sul concetto della leggendaria F40, una vettura che possa infatti coniugare doti da purosangue da pista a stradale da (quasi) tutti i giorni, senza però lasciare nulla al caso per quanto riguarda quel design tipicamente italiano – elegante ed al tempo stesso sempre innovativo – che rende da sempre Ferrari un marchio di assoluto prestigio in tutto il mondo.

Ferrari presenta a Fiorano la SP38 Deborah, l'ultima One-Off del Cavallino

La SP38 Deborah, la cui carozzeria presenta una verniciatura in rosso metallizzato a tre strati appositamente creato per questa vettura e debominato Deborah Red, si discosta profondamente da quella che è la 488: la carrozzeria appare più muscolosa e protesa verso l’avantreno, mentre l’iconica quanto enorme presa d’aria laterale viene “nascosta” dalla scelta di ripiegare su se stessa la carrozzeria, mantenendo però ovviamente intatto il flusso aerodinamico convogliato verso gli intercooler. Anche i gruppi ottici sono stati completamente ridisegnati per farli diventare il più sottili possibili.

Ferrari presenta a Fiorano la SP38 Deborah, l'ultima One-Off del Cavallino

Insomma, una vera e propria One-Off da sogno che ha già potuto assaggiare la pista subito al termine della cerimonia di consegna. Fisata al 26 di maggio la sua prima apparizione in pubblico, in occasione dell’imminente Concorso d’Eleganza Villa d’Este.

 

Ferrari presenta a Fiorano la SP38 Deborah, l'ultima One-Off del Cavallino

 

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment