FamularoBlog Curiosità Karting Motorsport Storie di piloti 

Anthony e Alessandro Famularo: gemelli da corsa

Gemelli omozigoti che si danno battaglia in pista l’uno contro l’altro: vi presentiamo gli italo-venezuelani Alessandro ed Anthony Famularo, impegnati con il team BhaiTech nella Formula 4 italiana.

Due gemelli omozigoti, talmente uguali che ormai non si scompongono più se inverti i nomi. È la prassi. La fregatura è che hanno anche la stessa iniziale, la “A”, per cui non ti salvi nemmeno guardando la tuta…

Anthony e Alessandro Famularo sono la novità del campionato di Formula 4 italiano che prenderà il via ad Adria il prossimo 20 aprile. I gemelli italo-venezuelani parteciperanno al campionato con il blasonato team BhaiTech assieme a Leonardo Lorandi e Petr Ptacek e concorreranno alla classifica rookie riservata ai debuttanti nella serie.

Entrambi i fratelli sono accreditati di un buon palmares nel karting internazionale: muovono i primi passi nel loro paese natale, il Venezuela, salvo varcare il canale di Panama per competere nel difficile circus dei monomarca americani. Dal Florida Winter Tour al SuperKart! USA per poi approdare in Europa nelle competizioni targate WSK Promotion e CIK-FIA. I fanciulli Famularo, dopo quasi una stagione completa al cospetto di Ronni Sala in BirelART, concludono la stagione 2017 nel team di Sandro Lorandi, il Baby Race Racing Team, che li indirizza al team BhaiTech per il debutto in formula. I due gemelli, 15enni, hanno fatto lo step alle auto al primo anno disponibile, senza nemmeno un anno di militanza nella OK Senior. A giudicare dai test pre-stagione, non hanno patito troppo la mancanza…

 

Nicolò Gaglian
“Siamo felici di avere con noi i due gemelli Famularo. Abbiamo subito instaurato un ottimo rapporto non solo con i ragazzi, ma anche con la famiglia. Il feeling è stato positivo e siamo veramente curiosi di lavorare giorno dopo giorno con i due gemelli, una vera novità per noi. Con i Famularo e con Ptacek, BhaiTech Racing conferma l’intenzione di non cercare soltanto top driver per il Campionato Italiano F.4, ma di voler concedere ai piloti in arrivo dal karting l’opportunità di crescere in un ambito altamente professionale e serio. Come dimostrano i risultati conseguiti in pista nel 2017 e il titolo tricolore per squadre che abbiamo conquistato.”

Alessandro Famularo
“Sono nato in Venezuela e ho iniziato a la mia carriera professionistica nel kart 11 anni fa. Sono molto orgoglioso di far parte di una squadra di Formula 4 prestigiosa come BhaiTech Racing. Ringrazio quindi tutti loro: i meccanici, gli ingegneri, i preparatori atletici, il team manager, e vorrei anche ringraziare i proprietari: grazie per avermi dato l’opportunità di correre insieme a voi. BhaiTech è una struttura di alto profilo in Formula 4, avendo vinto i titoli team e rookie 2017. Voglio dare la mia parola: sarò assolutamente concentrato e mi impegnerò al massimo nella preparazione, con l’obiettivo di continuare a raggiungere importanti risultati per BhaiTech e per me stesso.”

Anthony Famularo
“Come mio fratello Alessandro, sono nato in Venezuela e ho corso in kart per 11 anni, disputando gare da pilota professionista in tutto il mondo. Essere parte del prestigioso team BhaiTech è incredibile, e voglio ringraziare dal profondo del cuore il meraviglioso staff della scuderia, così come i proprietari, per avermi permesso di far parte della loro line-up. È un onore e un orgoglio per me diventare pilota BhaiTech e sono entusiasta di accettare questo impegno. Spero di contribuire al raggiungimento di ulteriori obiettivi per la squadra dopo la vittoria nei campionati Team e Rookie 2017. Mi auguro anche di vincere, o di conquistare dei piazzamenti a podio, a seconda di quelle che saranno le mie prestazioni a questo livello. Da ora in poi, sono pronto per iniziare la preparazione presentarmi al via della stagione 2018 nella miglior forma possibile.”

I due fratelli non sono i primi gemelli da corsa, ma sono tra i rarissimi casi in cui due gemelli se le danno di santa ragione l’uno contro l’altro in pista. I gemelli Delia, ad esempio, sono stati protagonisti del panorama rallistico italiano dagli anni ’70 in poi, finendo sotto le luci della ribalta nel 1982 quando Pigì vinse il campionato italiano rally. Storia recente, invece, sono le vicende dei gemelli De Lorenzo, Aldo e Dario, “dakariani” DOC che dividono l’abitacolo nei più importanti rally raid del mondo e la professione (sono entrambi ottici) nella vita di tutti i giorni.

Appuntamento al 20 aprile all’Adria International Raceway e vi sfidiamo a riconoscere Anthony da Alessandro al primo colpo!

@Pitrentotto

Related posts

Leave a Comment