MXGP: in Patagonia vince Gajser, ritrovata competitività per CairoliSenza categoria 

MXGP: in Patagonia vince Gajser, ritrovata competitività per Cairoli

MXGP: in Patagonia vince Gajser, ritrovata competitività per Cairoli

Dopo due manches, estremamente combattute, di MXGP corse in Argentina, sul circuito di Neuquen, a spuntarla è stato Tim Gajser, lo sloveno di casa honda che ottenendo un 3° ed un 1° posto, è andato a vincere il suo secondo GP stagionale.

Per quano riguarda la gara di qualifica del sabato, Gajser, Febvre e Cairoli si sono resi protagonisti di uno scontro a tre, con gli ultimi due che, malgrado se la siano cavata senza conseguenze fisiche, hanno perco così non poco tempo. A spuntarla è stato perciò Gajser, seguito quindi da Febvre, Van Horebeek e Nagl, 5° Cairoli.

In Gara 1 si impone Max Nagl (Husquvarna): il tedesco conferma il buon momento di forma generale e il suo gradimento per il tracciato argentino, su cui già vinse lo scorso anno, staccando sul traguardo di 5”185 un ritrovato Cairoli e il 19enne Gajser (+7”776). Il campione in carica Febvre cade ad inizio prova e, pur rimontando il gruppo, giunge solo , preceduto dagli outsiders Bobryshev e Van Horebeek.

Errore che Febvre commetterà anche i Gara 2, quando però riuscirà ad arrivare comunque sul gradino più basso del podio a fine manche. Gara 2 molto spettacolare, che vede per lunghi tratti protrarsi il duello Gajser-Cairoli per il primo posto: alla fine lo sloveno riesce a staccare di quasi 4” il siciliano, vincendo la gara e quindi il GP, in virtù del 3° posto in Gara 1, mentre Cairoli con il doppio secondo posto di giornata ripete lo stesso risultato della passara stagione sul circuito argentino, mostrando una ritrovata competività. Terzo posto, come già accennato, per il leader della generale Febvre, che chiude quarto un GP non troppo esaltante per lui, caratterizzato da errori e cadute sia nelle qualifiche che nelle due gare.  Concludono perciò al 4° posto Van Horebeek e 5° Max Nagl, quest’ultimo apparso molto veloce nella prima parte di gara, salvo poi rallentare e perdere posizioni verso la seconda metà e che chiude terzo il GP.

Complessivamente un GP molto tirato, che vede una classifica generale accorciata, grazie al mezzo passo falso di Febvre ed alle buone prestazioni di Gajser e Cairoli. Febvre, ancora detentore della tabella rossa con 172 punti, vede scendere a sole 3 lunghezze il suo vantaggio sul secondo, Gajser, più staccato Cairoli,  terzo con 144 punti, a -28 dal francese.

Appuntamento tra sette giorni per il prossimo GP al Parque Metropolitano de Leon, per il Gran Premio del Messico, il 17 Aprile.

RISULTATI GARA 1 e 2

Pos Pilota Moto Gara1 Gara2 Totale
1 Gajser, Tim HON 20 25 45
2 Cairoli, Antonio KTM 22 22 44
3 Nagl, Maximilian HUS 25 16 41
4 Febvre, Romain YAM 15 20 35
5 Van Horebeek, Jeremy YAM 16 18 34
6 Coldenhoff, Glenn KTM 12 15 27
7 Bobryshev, Evgeny HON 18 9 27
8 Simpson, Shaun KTM 13 12 25
9 Strijbos, Kevin SUZ 10 14 24
10 Desalle, Clement KAW 14 10 24

 

CLASSIFICA GENERALE MXGP

Pos Nr Pilota Nationalità Moto Total
1 461 Febvre, Romain FRA YAM 172
2 243 Gajser, Tim SLO HON 169
3 222 Cairoli, A. ITA KTM 144
4 89 Van Horebeek, J. BEL YAM 138
5 777 Bobryshev, E. RUS HON 134
6 12 Nagl, M. GER HUS 125
7 24 Simpson, Shaun GBR KTM 105
8 22 Strijbos, K. BEL SUZ 103
9 259 Coldenhoff, G. NED KTM 82
10 100 Searle, Tommy GBR KAW 74
11 92 Guillod, V. SUI YAM 72
12 23 Charlier, C. FRA HUS 55
13 8 Townley, Ben NZL SUZ 49
14 17 Butron, Jose ESP KTM 49
15 25 Desalle, C. BEL KAW 47

 

Related posts