Non ci sono dubbi: la nuova Yamaha R6 è pronta al debutto!news Nuovi Modelli 

Non ci sono dubbi: la nuova Yamaha R6 è pronta al debutto!

Eccezion fatta per Kawasaki, che nel 2012 presentò la nuova versione della 636 (che tuttavia a causa della cilindrata “extra” fa storia a parte, specialmente se ci riferiamo alle competizioni) e per Suzuki che nel 2011 fece uscire un modello completamente inedito della GSX-R 600, il segmento delle medie cilindrate giapponesi è rimasto completamente congelato per troppo tempo.

Ritenute infatti fin troppo specialistiche e pistaiole, specialmente per l’utilizzo su strada, i costruttori hanno preferito accantonarle in favore di una costante ricerca e sviluppo del segmento delle Superbike replica, divenute negli ultimi anni sempre più veloci, potenti e vicine alle moto del mondiale. Ora, però, proprio la casa dei Tre Diapason, che a metà del 2006 presentò al mondo la versione più ready-to-race della storia (fino ad allora) del segmento 600, potrebbe riaprire l’interesse per le cilindrate leggere.

Perché grazie ad un video pubblicato dal canale YT di Yamaha US, possiamo dirci certi che Yamaha è pronta a svelare al mondo la nuova generazione della R6, due anni dopo la presentazione della riuscitissima R1. Dal video non si vede molto, giusto il pilota e qualche sezione di un tracciato. Ma quello che conta è quello che invece si riesce a sentire, ovvero l’inconfondibile suono di un 4 cilindri con regimi di rotazione altissimi, tipici delle supersportive 600!

Appuntatevi la data: 4 ottobre 2016. La nuova 600ina di Iwata sarà presentata all’INTERMOT di Ginevra. E chissà se anche altre case, come Kawasaki, le faranno compagnia, perché fondamentalmente anche la vera Ninja 600 (quella impiegata nelle corse) è rimasta invariata dall’ormai lontano 2009.

Ma facendo un po’ di speculazione, cosa potremmo realmente aspettarci da questa nuova R6? Con tutta probabilità vedremo una potenza incrementata almeno di una decina di cavalli, più leggerezza, ma soprattutto, seguendo la strada già tracciata dalla F3 e dalla Ninja 636, la nuova generazione di Supersport dovrebbe essere caratterizzata dalla presenza dell’elettronica. Quindi è facile aspettarsi che sulla nuova R6 sia stata travasata parecchia tecnologia già presente sulla R1.

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment