Il sogno continua: Cal Crutchlow sigla una magica Pole a SilverstoneMotoGP news 

Il sogno continua: Cal Crutchlow sigla una magica Pole a Silverstone

Il sogno continua: Cal Crutchlow sigla una magica Pole a Silverstone

Sotto la familiare pioggia di casa, è stato proprio lui, Cal Crutchlow, il pilota più atteso del week-end dopo la vittoria ottenuta a Brno, a firmare una splendida Pole-Position! Per il britannico, infatti, ancora una volta non curante delle condizioni dell’asfalto, è riuscito a guidare al limite la sua RC213-V con una disinvolura quasi innaturale, andando così a bloccare il cronometro in un irribattibile 2’19”265, aprendo così una vera e propria voragine cronometrica di ben quasi un secondo dal primo degli inseguitori.

Mentre quindi Crutchlow si rendeva protagonista di una performance unica, alle sue spalle la battaglia per le restanti posizioni della prima fila dello schieramento si faceva abbastanza serrata, ma a sfuttare al meglio le condizioni è stato il pesarese Valentino Rossi, riuscito infatti ad aggiudicarsi la 2° casella dello schieramento e a tenersi alle spalle il suo futuro compagno di squadra, Maverick Vinales, che scatterà così domani dall’ultima piazza della prima fila. Dalla Suzuki di Vinales, poi, passano poi altri due decimi e mezzo prima di incontrare la Honda di Dani Pedrosa, riuscito quest’ultimo a classificarsi in 4° posizione, precedendo il proprio compagno di squadra Marc Marquez, 5° e vittima di un high-side dal quale però è uscito fortunatamente indenne – ed Eugene Laverty, 6° ed anche lui scivolato proprio durante il suo ultimo giro, nel mentre di un passaggio al limite dove era pronto a migliorarsi ulteriormente. Fortunatamente anche per il ducatista la caduta non ha comportato infortuni.

Settima posizione, quindi, per l’inglese Scott Redding, che in sella alla sua Ducati Pramac è riuscito a classificarsi davanti all’ufficiale Andrea Iannone (8°) il quale paga oltre due secondi ed un decimo di ritardo dalla prestazione di Cal Crutchlow, e Jorge Lorenzo (9°). Scivola poi Andrea Dovizioso, fortunatamente anche lui senza riportare conseguenze fisiche, che tuttavia completa solamente la Top10, attardato dal leader dello schieramente di ben tre secondi ed un decimo di ritardo. Da segnalare un’ottima 16° posizione del new-comer Alex Lowes, che si piazza alle spalle del compagno di squadra Pol Espargarò per appena 29 centesimi di secondo!

CrbyHJIXgAEoIaL

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment