Stefan Bradl firma con Honda: sarà a fianco di Hayden nel 2017news WSBK 

Stefan Bradl firma con Honda: sarà a fianco di Hayden nel 2017

Stefan Bradl firma con Honda: sarà a fianco di Hayden nel 2017

Dopo la decisione della Casa di Noale di effettuare un totale ricambio generazionale all’interno del proprio team MotoGP, sia lo spagnolo Alvaro Bautista che il tedesco Stefan Bradl si sono ritrovati nella condizione di doversi cercare una nuova sistemazione per il 2017, e se per il buon Bautista il futuro rimane ancora un’incognita, il vecchio portacolori di Lucio Cecchinello ha annunciato che nella prossima Stagione farà squadra con un altra vecchia stella del Motomondiale, ovvero Nicky Hayden.

Bradl, quindi, troverà sul suo cammino la nuova CBR1000RR da portare al debutto nel Mondiale Superbike 2017, andando così a rimpiazzare all’interno del team Ten Kate il velocissimo Olandese Michael VD Mark.

“Sono molto felice di far parte di Honda WorldSBK Team nella stagione 2017,” ha detto Bradl. “È una grande opportunità per me e non vedo l’ora di affrontare questa nuova sfida con un team molto competitivo, sono sicuro che insieme faremo grandi cose. Ovviamente, questa sarà un’esperienza nuova per me ma proverò ad adattarmi il più velocemente possibile, per ottenere risultati molto buoni. Non vedo l’ora di provare la Fireblade e sarà fantastico lavorare insieme a Nicky Hayden: penso che sia una combinazione fantastica perché ci capiamo veramente bene. Possiamo guardare al futuro e sono molto motivato per questa nuova avventura”.

Con questa mossa quindi, dopo che le pedine dello scacchiere MotoGP sono state tutte quasi tutte sistemate, si infiamma il mercato della Superbike: quale sarà il futuro del talentuoso VD Mark? Ed insieme a lui anche Davide Giugliano si trova attualmente appiedato per il 2017, dopo che Ducati ha firmato con Marco Melandri per il biennio 2017/2018 (Leggi di più QUI). Se Alex Lowes, infatti, lo ritroveremo l’anno prossimo in Yamaha ufficiale, una delle due selle della R1 ufficiale rimane ancora da assegnare e con tutta probabilità sarà proprio l’olandese a prendere il posto dell’attuale vincitore della 8 Ore di Suzuka 2016. Guintoli così sarebbe virtualmente a piedi e, come  per lui, dove potrebbe collocarsi il pilota romano? Difficile a dirsi; di certo rimane un’ulteriore incognita: la Suzuki farà il proprio rientro nel Mondiale delle derivate dalla serie con la Gixxer 2017? Forse, e questo potrebbe cambiare tutte le carte in tavola.

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment