Yamaha torna in Pole a Suzuka con Espargarò, seguono Suzuki e Kawasaki8 Ore di Suzuka news WSBK 

Yamaha torna in Pole a Suzuka con Espargarò, seguono Suzuki e Kawasaki

Yamaha torna in Pole a Suzuka con Espargarò, seguono Suzuki e Kawasaki

Se l’obiettivo è quello di riconfermarsi come il miglior team del Giappone, la Yamaha ha decisamente intrapreso la strada giusta: dopo un giovedì ed un venerdì in cui è riuscita sempre ad essere nella Top3 delle diverse classifiche cronometriche, nell’attesissimo Top10Trial, sorta di Superpole che definisce lo schieramento di partenza delle prime dieci posizioni, lo spagnolo Pol Espargarò è riuscito nell’impresa di regalare la pole proprio alla moto di Iwata, facendo registrare come miglior giro assoluto un 2’06’258 e dedicandolo al fratello Aleix, essendo oggi il giorno del suo compleanno. A riprova però del grande stato di forma del team interno della Yamaha, la stella nipponica Katsuyuki Nakasuga si è fermato a meno di due decimi dalla prestazione del pilota di Tech3, mettendo bene in chiaro quanto la motivazione per riconfermarsi Campioni di Suzuka sia alta.

Rispetta poi pienamente le attese la Suzuki, che domani scatterà dalla seconda posizione: a portare la Gixxer di Yoshimura a firmare il secondo miglior tempo è stato il nipponico Tsuda, autore di un passaggio in 2’06”405, precedendo così il compagno Niruyuki Haga per quasi due secondi e portandosi ad appena un decimo e mezzo dalla prestazione dello spagnolo della Yamaha. Non si fa attendere neppure il Team Green che, grazie al 2’06”469 di Leon Haslam, domani scatterà dalla 3° posizione. Sfortunatamente, però, per gli amanti della casa di Akashi, il leggendario Akira Yanagawa non è riuscito ad essere abbastanza veloce durante i turni di qualifica per accedere a questa sessione, cedendo così il posto al più giovane Watanabe, autore del proprio miglior tempo in 2’07”730. Quella ufficiale è però l’unica Kawasaki riuscita ad accedere al Top10 Trial.

Yamaha torna in Pole a Suzuka con Espargarò, seguono Suzuki e Kawasaki

Al 4° posto ci sarà invece la Honda F.C.C. TSR: a firmare la prestazione è stato il 22enne statunitense Jacobsen, che ha così preceduto il proprio compagno di squadra Aegerter per mezzo secondo e portando la loro CBR  a completare il proprio miglior giro in 2’07”248. Honda F.C.C. TSR che è andata inoltre a precedere la CBR ufficiale di MuSASHi RT HARC-PRO, ritrovatasi in 5° posizione con la prestazione del nipponico  Takumi Takahashi, riuscito a bloccare il cronometro in 2’07”394, precedendo così VD Mark per due decimi e mezzo ed accusando dalla prestazione della Yamaha poco più di un secondo ed un decimo di ritardo; resta fuori invece dal Top10 Trial l’americano Nicky Hayden. Immancabile poi il Team Kagayama che grazie alla prestazione di Ryuichi Kiyonari in sella alla Gixxer bianco-celeste domani partirà dalla 6° posizione. Al Top10 Trial è entrato anche il pilota e team manager dell’omonima formazione, Yukio Kagayama, autore del proprio miglior passaggio in 2’08”425.

Yamaha torna in Pole a Suzuka con Espargarò, seguono Suzuki e Kawasaki

Non vanno oltre invece la 7° posizione i portacolori della formazione ufficiale Yamaha YART, che trova in Parkes il proprio miglior interprete per la sessione: in sella alla R1, infatti, Parkes ha bloccato il cronometro accusando oltre due secondi e tre decimi di ritardo dalla moto gemella di Espargarò, mentre fa ancora peggio il compagno di squadra Nozane, che non riesce a scendere sotto il muro dei due minuti e 10 secondi. 8° tempo invece per la Honda CBR di TOHO Racing, che grazie alla prestazione di Yamaguchi (più veloce di 3 decimi rispetto a Gino Rea) è riuscita a tenersi alle spalle la Suzuki di Moto Map SUPPLY (9°) e la Yamaha R1 di TEAMJP DOGFIGHTRACING, che chiude lo schieramento di partenza delle prime 10 posizioni.

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment