GT Cup: dopo tanta sfortuna, per Maino e Benucci è arrivata la vittoria a Misano!GT news 

GT Cup: dopo tanta sfortuna, per Maino e Benucci è arrivata la vittoria a Misano!

GT Cup: dopo tanta sfortuna, per Maino e Benucci è arrivata la vittoria a Misano!
Tommy Maino Porsche 997 GT3 Cup #175 Ebimotors – Misano – GT Cup 2016 (Ph. by Andrea Bonora per Italianwheels)

Chiudendo infatti in prima posizione sia nelle Libere-1 che nelle Libere-2, il week-end di Misano del Campionato Italiano GT Cup era partito nel migliore dei modi possibili per l’equipaggio della Porsche 997 GT3 Cup #175 formato da Tommy Maino e Nicola Benucci, scesi in pista con il chiarissimo obiettivo di rifarsi dello sfortunato round di Imola.

Grazie infatti all’ottimo lavoro svolto dai tecnici Ebimotors nel setting della vettura di Stoccarda, il duo brianzolo-modenese ha potuto esprimere tutto il proprio potenziale, con Maino che è andato così a firmare una splendida Pole-Position nelle Ufficiali-1 bloccando il cronometro in un velocissimo 1’38”375, tempo che gli è valsa così la prima casella dello schieramento di classe davanti alla Ferrari di Zanardini ed alla Lamborghini di Benvenuti. Pole anche per Nicola Benucci nelle Ufficiali-2, che si è assicurato così la partenza dal palo anche per Gara-2 con un giro in 1’39”308, questa volta con alle spalle De Marchi (Lamborghini Gallardo) ed il compagno di scuderia Curti.

La sfortuna però ha voluto rendersi ancora una volta protagonista: quando infatti Tommy Maino si trovava in Gara-1 saldamente in testa alla competizione con ben 20 secondi di vantaggio, un guasto tecnico alla vettura ha messo fuori gioco la Porsche #175 a pochi giri dal termine, quando ormai il risultato sembrava già una pratica archiviata. Un K.O. che ha così consegnato la vittoria al duo dell’Imperiale Racing, vincitori per la 3° volta dall’inizio della Stagione .

In uno scenario domenicale completamente diverso, invece, Benucci scatta dalla prima casella dello schiaramento di una pista completamente allagata, e senza mai sbagliare  consegna la Porsche nelle mani di Maino ancora saldamente in testa alla gara. Esorcizzata quindi la sfortuna, il pilota monzese ha così portato a termine l’impresa, passando sotto la bandiera a scacchi come vincitore di una gara in cui i due piloti dell’Ebimotors si sono resi più meritevoli che mai di tale risultato. Alle loro spalle, poi, sono giunti al traguardo i compagni di squadra Carlo e Lino Curti, quindi la Lamborghini Gallardo di Benvenuti-De Marchi (3°), questi ultimi attardati a causa di un contatto con Zanardini, il quale ha subito 15 secondi di penalità.

GT Cup: dopo tanta sfortuna, per Maino e Benucci è arrivata la vittoria a Misano!

Dopo Misano, la classifica della GT Cup vede il duo Maino-Benucci risaliti in 3° posizione con un bottino totale di 59 punti, avendo infatti scavalcato i propri compagni di squadra Carlo e Lino Curti, attualmente quindi in 4° posizione con 54 punti. Aumenta invece il proprio vantaggio la compagine dell’Imperiale Racing, perché Benvenuti e De Marchi ora vantano una leadership con ben 88 punti conquistati, mentre la Ferrari 458 Italia di Sauto-Zanardini è 2° a 75 pt. Si fa quindi più ardua la corsa al titolo per i due piloti dell’Ebimotors, ma nulla è mai scritto nel motorsport e specialmente in una GT Cup così combattuta e continuamente resa bersaglio della Dea Bendata.

TOMMY MAINO: “Alla fine è arrivata la prima vittoria della stagione. Il week end è partito alla grande, infatti ho siglato il miglior tempo in entrambe le prove libere ed è continuato ancor meglio con una fantastica pole position. Purtroppo però nel pomeriggio di sabato quando gara-1 sembrava archiviata con ben venti secondi di margine sugli inseguitori siamo incappati in un nuovo guasto tecnico. Ma ora voglio solo ringraziare tutti i ragazzi del Team Ebimotors e godermi la meritata vittoria di gara-2 con il mio coèquipier Nicola Benucci. Un grazie speciale anche alle tante persone che mi seguono sempre con affetto e non mi fanno mancare mai il loro supporto anche nei momenti più difficili.”

NICOLA BENUCCI: “E’ stata una bella gara, abbiamo gestito bene tutto il week end con grandi prestazioni, speriamo che la sfortuna delle precedenti gare sia finita, perché oggi ce la siamo davvero meritata.”

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment