Moscow ePrix cancellatoFormula E news 

Formula E: ePrix di Mosca cancellato, rimangono solo tre gare

Moscow ePrix cancellato

Anche la Formula E perde un evento: l’ePrix di Mosca è stato cancellato. La notizia è di qualche giorno fa, ma adesso arriva anche la conferma che un piano sostitutivo con una gara a Montecarlo è fallito strada facendo.

La responsabilità della cancellazione sarebbe di alcune agenzie dell’organizzazione russa. Mentre la Federazione internazionale lavorava per mettere in piedi l’evento, i conflitti amministrativi in Russia ne avrebbero in pratica decretato la fine. Ma questa versione dei fatti, riportata da Motorsport.com, mi appare stranamente innocentista nei confronti della FIA, il che mi fa pensare: sicuri che Parigi non ha nessuna colpa?

Al di là del coinvolgimento di Place de la Concorde, adesso bisogna cercare di rimettere insieme i pezzi. Il campionato, ancora molto combattuto, vede il finale di stagione accorciarsi da quattro a soli tre eventi: uno a Berlino e una doppia gara a Londra. Proprio il double-header inglese potrebbe provocare ulteriori mal di pancia nell’organizzazione: significherebbe troppo terreno “a favore” o “contro” uno dei due candidati all’iride (Di Grassi e Buemi).

Evaporata la chance di correre al Donington Park – dove le Formula E hanno testato, quest’autunno – si aprono scenari inediti. Sempre Motorsport.com vocifera di un evento virtuale, precisando però che non è chiaro se assegnerebbe punti o meno. Una decisione di questo genere farebbe parlare molto della serie elettrica, che d’altronde si è sempre interessata alle novità della tecnologia, su tutti i fronti: sia i videogiochi, sia le famose macchine a guida autonoma (ROBORACE).

Ma evidentemente un colpo del genere è parso troppo anche al fantasioso establishment che guida la Formula E. Per questo i giornali sportivi di tutta Europa hanno considerato un evento sostitutivo a Montecarlo come l’unica vera alternativa all’ePrix per le strade di Mosca.

Tuttavia, nonostante il placet dell’Automobile Club de Monaco e del Principe Alberto, l’ePrix non si terrà ugualmente. Lo svolgimento del Longine Global Champions Show Jumping, che si terrà proprio a Monaco a metà di giugno, ha suscitato difficoltà logistiche elevate. Abbastanza elevate da far fallire il progetto.

Pare dunque che dovremo rassegnarci: la Formula E riduce il calendario di un’unità. Lucas Di Grassi, leader della classifica con 11 punti di vantaggio, ringrazia sentitamente: i punti disponibili scendono da 120 a 90, e lui a Berlino l’hanno passato ci ha vinto (per poi essere squalificato… ma questa è un’altra storia). Stringe i denti Buemi: ci sarà da divertirsi.

Related posts

Leave a Comment