Paris ePrix PreviewFormula E news 

Formula E, Parigi: Tutte le Info e Orari TV dell’ePrix di Francia

Paris ePrix Preview

Dopo la conclusione shock del Long Beach ePrix, la Formula E sbarca in Europa nella patria della Renault e.dams: la Francia. Sarà il Paris ePrix a segnare l’inizio della stagione europea della categoria, con degli ultimi GP in cui le vetture elettriche daranno il tutto per tutto nello sprint finale verso il titolo.

DATA E ORARI TV. Il Paris ePrix si terrà questo sabato, il 23 aprile 2016. Rai Sport 2 lo trasmetterà in diretta dalle 18.50. Su entrambi i canali Rai Sport (1 e 2) andrà in onda una replica alle 06.00 di domenica 24.

LA PISTA. Il tracciato cittadino nella capitale francese tocca alcune delle parti più caratteristiche del centro parigino, nella zona di Les Invalides. La Formula E debutterà questa stagione nelle strade francesi, il che significa che chiunque imposterà il giro veloce si impossesserà del record della pista (lunga 1,93 km, la più corta quest’anno). Come il sito ufficiale fa notare, su 17 corse di F.E, ben 10 sono state vinte da piloti di casa. Che sia una buona occasione per Duval, Prost, Vergne o Buemi? Lo stesso Duval ha detto che dovremo aspettarci molti sorpassi perché la pista alterna lunghi rettilinei e sezioni veloci a curve strette e lente (il che renderà più difficile il set-up della macchina).

IL PUNTO DEL CAMPIONATO. Con la stupida manovra che ha messo fuori gioco lui e Frijns, Buemi lascia Long Beach privo anche della testa della classifica. Con una lunghezza da rimontare e cinque gare per giocarsi il titolo, il pilota svizzero sa di avere molta pressione addosso anche per colpa della crescita dell’Audi Abt. Lucas Di Grassi, dalla sua, è praticamente alla pari con il collega e deve incrementare il vantaggio, visto che è impossibile dire quanto gap abbia recuperato la squadra tedesca dai rivali francesi. E da dietro Sam Bird confida in un miglioramento della DS Virgin. E mica soltanto per contrastare la crescita della Dragon… Nel frattempo le altre piccole squadre cercano di consolidare le proprie posizioni: Da Costa e il Team Aguri devono riscattarsi dalla pole «scippata» in America, mentre la Venturi dichiara guerra alla Mahindra per il quinto posto finale. Rimane da capire se la Dragon si sgonfierà o cercherà di impadronirsi della Top 3 in classifica piloti con il suo Jerome d’Ambrosio.

Da Costa

MERCATO. Il Team Aguri ha comunicato la decisione di sostituire Salvador Duran: per il resto della stagione la seconda vettura giapponese sarà affidata a Ma Qinghua. Il pilota cinese ha corso nella F3000 italiana e in GP2 (nel 2013), ed è stato il primo cinese alla guida di una F1 in un weekend ufficiale (nelle FP1 del GP di Cina 2013, per la Catheram). È stato anche il primo cinese a vincere una gara FIA (gara 2 in Russia col WTCC 2014).

FANBOOST. Come al solito, potete votare QUI il vostro pilota preferito, se vi siete iscritti – altrimenti iscrivetevi subito! Oppure potete usare un tweet o una foto di Instagram corredata dagli hashtag #FanBoost #DriverName (non c’è bisogno che vi spieghi che il secondo hashtag dev’essere il nome completo del pilota… vero?). Potete anche scaricare l’app ufficiale della Formula E, disponibile per iOS e Android. Attualmente in testa ci sono Da Costa, Duval e Vergne, ma anche Buemi (che occupa la 4^ piazza).

MICHEL VAILLANT. Vi dedicheremo presto un articolo. Tuttavia a giugno uscirà il nuovo numero di Michel Vaillant, che sarà ambientato proprio durante il Paris ePrix. In Italia sarà pubblicato da Nona Arte in novembre. Di seguito due tavole con cui il pilota spiega le particolarità della Formula E.

PRONOSTICO. Impossibile comprendere chi potrà dare il suo meglio su questo tracciato in assenza di dati precisi. Di certo però i due team egemoni – Renault e.dams e Audi Abt – la faranno da padrone in gara, gestendo al meglio le batterie. Probabilmente il team francese sarà avvantaggiato, e bisognerà tener sotto controllo anche la DS, al momento impegnata a recuperare sulla Dragon. Attenzione a Da Costa…

 

Marco Di Geronimo

Nato a Potenza il 30 giugno 1997, sono un appassionato di Formula 1 e automobilismo sportivo in generale – di cui mi piace “scoprire” le serie più particolari. Per Italian Wheels seguo la IndyCar e la Formula E. Scrivo di motori anche su Talenti Lucani.

Related posts

Leave a Comment