F1 news 

Ecco la McLaren che avrà il compito di far dimenticare un’annata terrificante

front-34

E’ una di quelle automobili che sono nate con pochissima pressione sulle spalle, la nuova McLaren-Honda. Perchè? Perchè riuscire a fare peggio della propria “antenata” MP4-30 sembra, francamente, molto difficile. Il compito della nuova nata tra le mura di Woking, la MP4-31, sarà quello di riscattare, anche solo parzialmente, la peggiore annata della Scuderia inglese nel Circus della F1 dal 1980. Nel 2015 Fernando Alonso e Jenson Button hanno vissuto un vero e proprio calvario, subissati da innumerevoli guasti e penalità ed alla guida di una monoposto scarsamente competitiva in qualunque situazione. Il risultato del disgraziato 2015 è stato un mesto 9° posto in Classifica Costruttori condito dal ben poco esaltante score di 0 vittorie ed addirittura 0 podi.

La MP4-31, svelata online questa mattina, non presenta particolari ed accentuate differenze rispetto alla vettura precedente. Il pool di ingegneri guidato da Prodromou, aerodinamico di scuola Newey, già dallo scorso anno si diceva che avesse fatto un lavoro egregio a livello di telaio ed, appunto, di aerodinamica. Non a caso la MP4-30 era la prima della classe per quanto riguarda la “Size Zero” del posteriore, ovvero nella rastremazione della zona della Coca-Cola. Ecco perchè, sebbene a Woking parlino di un’auto rivoluzionaria sotto molti aspetti, a prima vista la MP4-31 non sembrerebbe tale. Si possono notare un’ancor più accentuata rastremazione delle pance laterali, ora più sagomate nella parte inferiore, un aumento della distanza tra il casco del pilota e l’airscope, privato nella MP4-31 dei piloncini di supporto, mentre i “vuoti” sulla punta del musetto sono meno squadrati rispetto alla scorsa Stagione, pur mantenendo il “bulbo”.

side_PJoMrjQ

 

Per quanto riguarda la livrea, il nero continua a farla da padrone, con la colorazione rosso-arancio dei tipici “baffi” del Team di Woking che fa capolino solamente sulle pance e, con una sottile linea, sul cofano motore. Scompare la nota di colore sul musetto, ora completamente nero, mentre si fa notare il nuovo sponsor Richard Mille, intervenuto a sostituire TAG Heuer, accasatosi in RedBull.

Inutile dire che i miglioramenti più importanti e fondamentali la MP4-31 dovrebbe averli sotto al cofano, nella nuova PU Honda. Il motorista giapponese ha avuto un apprendistato difficile nel corso del 2015, con la sua RA615H poco performante (“GP2 Engine!”) ed ancor meno affidabile. Ora, con alle spalle un anno di esperienza in più, ci si aspetta che i nipponici abbiano quantomeno iniziato a trovare la quadratura del cerchio.

overhead

Confermata in tutto e per tutto è invece la line-up dei piloti, con gli Iridati Fernando Alonso e Jenson Button nel ruolo di titolari e Stoffel Vandoorne – che sarà impegnato in SuperFormula – come terzo pilota. La fame di rivincita del #14 e del #22 è immensa. Vedremo se la MP4-31 riuscirà, anche solo in parte, a saziarla. 

drivers-2_BTVvCjO

 

Related posts

Leave a Comment