F1 news 

F1, Abu Dhabi: nelle FP3 Rosberg scappa, le Ferrari recuperano e Perez stupisce

12274730_10153801178929874_8787688381186558256_n

Vanno in archivio anche le ultime FP3 di questo 2015 in quel di Abu Dhabi, sul circuito di Yas Marina. Con condizioni di luce e temperatura differenti da quelle che i piloti troveranno in Qualifica – che si disputerà al tramonto e sfruttando quindi le luci artificiali – l’attività in pista è stata comunque rilevante, con tutti i Team che hanno utilizzato questa ultima ora di Prove Libere per un’ulteriore simulazione gara con gomme Soft ed un Time Attack finale su mescola SuperSoft, al termine del quale è scaturita la Classifica finale.

Lista dei tempi dominata dalle Mercedes, con Rosberg che si piazza di nuovo davanti ad Hamilton grazie al suo 1’41”856, tempo che gli è sufficiente per rifilare 281 millesimi di distacco al suo compagno di Team. Mercedes che oggi, utilizzando nelle simulazioni gara solamente le gomme Soft, sono apparse meno in difficoltà rispetto a quanto fatto vedere nelle FP2. è poi Vettel che, dopo aver un po’ sofferto nella Sessione ed essere anche incappato in un testacoda, con le SuperSoft si piazza a poco più di 3 decimi dal giro veloce di Rosberg, mettendosi dietro un ottimo Perez, che a sua volta precede la Ferrari di Raikkonen: il finlandese, pur finendo dietro a Vettel, per gran parte della FP3 gli è stato davanti mettendo in mostra un buon passo gara. I distacchi delle vetture di Maranello, sul giro singolo, sono comunque più contenuti rispetto a ieri: merito questo del 5° motore installato sulle SF15-T in luogo dei propulsori con più km alle spalle che erano stati montati per le sessioni di Prove Libere del venerdì. è Ricciardo, con l’unica RedBull scesa in pista in questa Sessione – Kvyat è stato infatti costretto ai box a causa di un problema di natura elettrica alla sua RB11 – a precedere Hulkenberg, il duo Williams con Massa davanti a Bottas e Carlos Sainz, che nonostante abbia perso gran parte della FP2 ieri a causa di una perdita di pressione dell’olio alla sua PU Renault oggi centra la Top Ten.

Ai margini dei primi 10 c’è Button, che si mette dietro Maldonado, Nasr e Verstappen, con Grosjean che è invece 15° e che ha lamentato più volte di avere una macchina “inguidabile”. 16esima posizione per Alonso, che ha visto però il suo tentativo di giro veloce vanificato dal traffico nelle ultime 3 curve del circuito e che quindi riesce a precedere solamente Ericsson ed il duo Manor, con Stevens ancora una volta a Merhi.

Ecco la Classifica completa al termine della FP3:

CU5Nn0FUcAQZg_w

Related posts

Leave a Comment