WRC, Galles: al via l'ultima tappa 2015news WRC & Rally 

WRC, Galles: al via l’ultima tappa 2015

WRC, Galles: al via l'ultima tappa 2015

Nel nostro adorato mondo del Motorsport gli ultimi appuntamenti in programma nelle differenti discipline hanno sempre un sapore particolare e rappresentano un fattore di rischio importante in termini di interesse puramente agonistico. Da un lato offrono il teatro per lotte all’ultimo sangue per decretare i connotati di gloriosi trofei ed amari secondi posti giunti all’epilogo dopo mesi di testa a testa sul filo del rasoio, dall’altro possono incappare nel semplice ruolo di fanalino di coda di un Campionato da tempo archiviato. Questo non è il rischio che corre quest’anno il Rally di Galles però.

A dispetto della stagione prettamente univoca a favore del volere incontrastato di sua maestà Sèbastien Ogier, questo tredicesimo ed ultimo appuntamento si carica di un’aura unica. Per l’ultimo anno chiusura del World Rally Championship (dal 2016 infatti si disputerà prima in favore del Rally D’Australia), quello del Galles si appresta ad aggiudicare i secondi posti nelle due competizioni parallele del Campionato Piloti e Costruttori.

Andreas Mikklesen, giovane talento norvegese in forza alla Volkswagen Polo R e terza guida, arriva nel Regno Unito con la possibilità, seppure remota, di soffiare il titolo di Vice Campione 2015 al team mate Jari-Matti Latvala, forte del recente successo in Catalogna. 26 i punti che rassicurano il finnico da una eventuale incursione, un valore che potrebbe essere superato solo in occasione di una prima piazza generale di Mikkelsen condita con un successo in sede di Power Stage. Il tutto sostenuto dalla necessità di un’uscita di Latvala.

A rendere la questione di più pepata di quello che possa sembrare, viste le esigue possibilità del pur motivato e rodato norvegese, la determinazione del fresco Campione del Mondo Ogier, il quale affila le lame per chiudere in modo perentorio la stagione dopo un dominio assoluto, “sporcato” dall’errore madornale commesso in Power Stage in Spagna dove a pochi chilometri dal traguardo una curva troppo allegra lo ha privato di vettura e ottavo successo stagionale.

La resistenza principale però sarà rappresentata da “disturbatori” di colori differenti. Chi si sta giocando prestigio, risultato ed incentivi in vista della stagione ventura sono gli equipaggi di Hyundai Motorsport e Citroen-DS. In vantaggio di soli 4 punti, la scuderia francese (206) può giocare la carta Mads Ostberg al momento propizio per piazzare un pilota alla stregua del trio VW grazie alla costanza proverbiale del norvegese ed alla sua determinazione in ottica rinnovo, ancora incerto. Da non dimenticare Kris Meeke, estremamente rapido per natura e pericoloso su un tracciato come quello gallese che esalta le alte velocità. Queste le armi per Citroen, che dovrà fronteggiare una Hyundai (202 i punti) molto pericolosa che punterà principalmente sulla coppia Neuville – Paddon. Il primo in cerca di una continuità mai rintracciata (in troppe occasioni per mala sorte) nel 201, l’altro in cerca di conferme per una stagione che lo ha visto partire come sedile di supporto alla coppia principale e finire come potenziale prima guida.

7375_slime-on-wales-corner-2015_555_896x504

Una situazione molto interessante quella che ci troveremo difronte, ma che dovrà fare i conti con l’oste. La formula del weekend gallese lascia tutt’altro che sicurezze e recita una sola legge: non commettere errori. La conformazione del fondo gallese è nota agli appassionati, con una regolarità di fondo che vede una equilibrata commistione tra asfalto e fango con un’unica ma determinante caratteristica comune: la scarsa aderenza. Fattore che si esplica sopratutto nel caso di fango, che in questa occasione regala un sottile strato scivoloso e bagnato che unito alle frequenti precipitazioni si trasforma letteralmente in una pista da pattinaggio, per un totale di 1394 km e 307,82 di 23 speciali.

Nato il 09 Giugno 1993, coltivo durante tutta l’infanzia e l’adolescenza la mia smisurata passione per il mondo dei Motori fino a sviluppare una insana passione per il volto più “sporco” delle ruote coperte. Da studente universitario racconto il mondo del Rally ( CIR, ERC, WRC e Dakar) e svolgo il ruolo di Tester per ItalianWheels.

Related posts

Leave a Comment