news Nuovi Modelli 

354 CV, 500 Nm e trazione Quattro per le nuove Audi S4 ed S4 Avant

“La nostra formula di successo consiste nell’abbinare l’autorevolezza della trazione quattro, un design sobrio e l’ultima tecnologia in fatto di motori, telai e sistemi d’infotainment. La nuova Audi S4 e la nuova S4 Avant portano avanti questa tradizione sportiva in modo convincente”. Con queste parole Ulrich Hackenberg, membro di spicco del Board di Audi, ha presentato al Salone di Francoforte la versione più sportiva dell’Audi A4, la S4.

ShowPublicPhoto

Spinte da un rinnovato V6 TFSI di 3.0 litri, con iniezione diretta e con il turbo, le nuove S4 ed S4 Avant avranno a disposizione una potenza massima di 354 CV (260 kW), unita a 500 Nm di coppia, disponibili tra i 1.300 ed i 4.500 rpm. Grazie a questi numeri, la S4 (che nella versione berlina pesa 1.630 kg e nella versione Avant pesa 1.675 kg) scatta da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, con una velocità massima autolimitata elettronicamente a 250 km/h. Il nuovo 3.0 TFSI non si limita tuttavia a far andare più veloce quest’Audi, ma contribuisce anche a diminuirne i consumi: abbinato al nuovo cambio Tiptronic ad 8 rapporti la S4 berlina vanta un consumo dichiarato pari a meno di 7,4 l per 100 km (con 170 g/km di emissioni di CO2), con la sovracitata trasmissione che, grazie all’ausilio dell’elettronica, capisce quando poter mettere in folle la vettura durante le lunghe percorrenze.

Come da tradizione per i modelli “S” della Casa dei Quattro Anelli, la trazione è, per l’appunto, Quattro. In condizioni di marcia normali il differenziale autobloccante della S4 invia il 60% della coppia disponibile all’asse posteriore, con il restante 40% che viene scaricato sulle ruote anteriori. In caso invece di aderenza precaria, fino al 70% della coppia può essere inviato all’avantreno, mentre al retrotreno il valore massimo sale addirittura all’85%. A completare il pacchetto della trazione Quattro c’è il torque vectoring, che gestisce lo slittamento delle ruote interne durante le percorrenze di curva ad andature sostenute distribuendo maggiore coppia motrice alle ruote che ne abbiano effettivamente bisogno. Optional è invece un ulteriore differenziale sportivo, che migliora ulteriormente la manovrabilità ripartendo la coppia anche tra le sole ruote posteriori.

ShowPublicPhoto (5)

 

Nuove sospensioni a 5 bracci sono presenti sia all’anteriore che al posteriore, con la S4 che grazie all’assetto sportivo S di serie ha una carrozzeria più bassa di 23 millimetri rispetto alle normali A4 (i clienti più esigenti potranno optare anche per l’autotelaio con regolazione attiva degli ammortizzatori). Ovviamente di serie è il servosterzo elettromeccanico, mentre come optional è disponibile uno sterzo dinamico con rapporto di trasmissione variabile in base alla velocità. Di serie è invece il sistema elettronico di regolazione della dinamica di marcia Audi Drive Select, unito agli ammortizzatori CDC (Continuous Damping Control) che permettono al pilota di modificare le caratteristiche salienti dell’assetto in base alle proprie esigenze di guida.

Esteriormente le S4 e le S4 Avant non presenteranno particolari differenze rispetto alle versioni “normali”, soprattutto per quel che riguarda il look all’anteriore. Solamente qualche cromatura ed il logo “S4” incastonato nell’ampia calandra tradiscono infatti che ci si trova davanti ad una vettura più cattiva del solito. Il discorso cambia però al posteriore, dove oltre al piccolo spoiler presente sul portellone troviamo anche il classico paraurti sportivo che equipaggia i modelli “S” dell’Audi, unito ad una griglia nera a nido d’ape ed al diffusore che alloggia i quattro terminali dell’impianto di scarico simmetrico a due uscite. Il tutto è completato dai nuovi cerchi da 18” (i 19” sono optional) dal design a stella che calzano pneumatici 245/40.

ShowPublicPhoto (6)

L’abitacolo delle nuove S4 si caratterizzerà per la presenza di LED e fibre ottiche che disegneranno il contorno delle portiere e della consolle centrale, oltre che per i sedili sportivi S, rivestiti in una combinazione di pelle Nappa perla e Alcantara nei colori Soul, Grigio Rotore e Rosso Magma. Per quanto riguarda invece la capienza del bagagliaio, i dati parlano di 480 l nel caso della S4 berlina e di 505 litri nel caso della S4 Avant, che diventano 1510 con i sedili posteriori completamente abbattuti.

ShowPublicPhoto (7)

 

Novità poi anche sul fronte dell’Infotainment (l’Audi Virtual Cockpit è optional) con il sistema MMI che è stato pensato per avere una logica di comando molto simile a quella dei più moderni smartphone, con 3 sistemi di gestione delle funzionalità: mediante comandi vocali, mediante il nuovo volante multifunzione o grazie al terminale della consolle centrale. Le S4 saranno anche dotate, su richiesta, del modulo hardware di Audi Connect che permette l’accesso ad Internet grazie all’hotspot WLAN integrato. Per i cultori della musica è poi messo a disposizione da Audi il Sound System marchiato Bang&Olufsen, con tanto di suono 3D. La dotazione tecnologica è infine completata dai molti sistemi d’assistenza alla guida disponibili: c’è l’Audi Active Lane Assist, che aiuta il guidatore a rimanere in carreggiata; c’è l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go e sistema d’assistenza alla guida che, al di sotto dei 65 km/h, accelera decelera e sterza al posto del pilota in caso di traffico intenso; c’è l’assistente al parcheggio, quello al traffico, l’avviso di uscita, l’assistente agli ostacoli, l’assistente alla svolta e tutti i sistemi Audi Pre-sense. Non manca neppure il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale basato su ciò che la telecamera frontale vede. Presente ovviamente la fanaleria LED sia all’anteriore che al posteriore con indicatori di direzione dinamici. A richiesta, invece, sono i nuovissimi fari Matrix LED.

ShowPublicPhoto (8)

Entrambi le versioni saranno disponibili a partire dalla seconda metà del 2016.

Related posts

Leave a Comment