news Nuovi Modelli 

Ferrari presenta a Francoforte la nuova 488 Spider: 670 CV per prestazioni da urlo

L’edizione 2015 del Salone di Francoforte ha già regalato diverse leccornie per i palati fini del mondo dell’automobile: dopo la nuova BMW M6 GT3 e la nuova Lamborghini Huracàn LP 610-4 Spyder è stata ufficialmente presentata al grande pubblico l’ultima nata tra le mura di Maranello, la Ferrari 488 Spider.

Cattura2

 

Svelata al grande pubblico nell’inedita tinta Blu Corsa, il nuovo oggetto dei desideri marchiato Cavallino Rampante eredita dalla 458 Spider il meccanismo di apertura e chiusura del tetto ripiegabile, che scompare completamente in soli 14 secondi. Coperto dalla carrozzeria della vettura, che per contenere il suddetto meccanismo è stata modificata rispetto alla 488 GTB nella forma del cofano motore e dei montanti, alloggia il medesimo propulsore che spinge la versione con il tettuccio fisso, vale a dire il V8 biturbo di 3.9 litri capace di erogare 670 CV e 760 Nm di coppia. Tanta potenza, abbinata al fulmineo cambio doppia frizione a sette marce, si traduce in prestazioni semplicemente impressionanti: lo 0-100 km/h viene coperto in 3 secondi netti, e ne servono solamente 8,7 per toccare i 200 km/h, con il V8 che continua a spingere indefesso fino a raggiungere la velocità di punta di 325 km/h. Rispetto alla 488 GTB, che pesa 1370 kg, la 488 Spider da 1420 kg perde qualche decimo (quattro, per la precisione) sullo 0-200, mentre non c’è alcuna differenza tra le due versioni per quanto riguarda lo scatto fino a 100 km/h: un risultato eccezionale, ottenuto anche grazie agli ulteriori affinamenti apportati al V8 per renderlo ancora più sensibile ai comandi dell’acceleratore, con un ritardo nella risposta dei turbocompressori limitato a soli 0,8 decimi di secondo.

Novità importanti sono poi state introdotte dal punto di vista aerodinamico: inediti sono infatti gli sfoghi d’aria sul cofano, incorniciato dai nuovi proiettori anteriori e dall’Aero pillar, anche se le innovazioni maggiori si trovano nella zona posteriore. Cambiano infatti completamente i gruppi ottici, ma a catturare l’attenzione sono soprattutto il nuovo spoiler soffiato, l’estrattore più grande dotato di Aero attiva e gli scarichi posti in posizione rialzata (stile 458 Speciale) per favorire la pulizia dell’aria a tutto vantaggio del funzionamento del diffusore. La scocca della 488 Spider, inoltre, aumenta del 23% la rigidità torsionale della vettura, con grandi benefici a livello di handling.

 

Cattura

Handling che migliora anche grazie ad una messa a punto specifica dell’elettronica già efficientissima della 488 GTB: secondo quanto reso noto dalla Ferrari, gli interventi sul sistema SSC2 per il controllo dell’angolo di assetto (che agisce sulle regolazioni del controllo di trazione F1-Trac, l’E-Diff e gli ammortizzatori attivi SCM3) hanno permesso di incrementare del 12% l’accelerazione in uscita di curva e del 9% la risposta delle vettura ai comandi del pilota. Il tutto, ovviamente, senza sacrificare il comfort.

Il costo di questa nuova 488 Spider si aggirerà attorno ai 230.000 €, circa 20.000 in più della 488 GTB. Le prime consegne avverranno in autunno: cosa aspettate ad ordinarla?

Cattura3

 

Related posts

Leave a Comment