Davide Giugliano Ducati Superbike Laguna Seca 2015news WSBK 

SBK, Davies atteso in Malesia. Nessun supplente per Giugliano

Davide Giugliano Ducati Superbike Laguna Seca 2015

Reduce da una storica doppietta sul circuito californiano di Laguna Seca, dopo aver dominato entrambe le manche del week-end, il team Ducati è in viaggio verso Sepang, circuito malese sul quale andrà in scena il 10° round stagionale del Mondiale Superbike. Sfortunatamente, però, a causa dell’ulteriore frattura rimediata alla vertebra D3 da Davide Giugliano, in seguito ad una spaventosa caduta al secondo giro di Gara2, che ha decretato la chiusura anticipata della Stagione del pilota romano, la compagine bolognese si presenterà in Asia con soltanto una moto.

Questa volta, infatti, a differenza dei primi appuntamenti del Mondiale 2015, quando Giugliano fu sostituito da Troy Bayliss prima e da Michele Pirro poi, la Ducati ha scelto di concentrare tutte le proprie forze solo sul vincente inglese, dal quale ora si aspettano un’altra grande prestazione. A Laguna Seca, infatti, Chaz Davies non soltanto è riuscito ad imporsi sugli avversari prendendo il ritmo e scappando via vincendo di forza sia Gara1 che Gara2, ma è stato anche autore della sua prima Superpole in carriera. Un decisivo salto di qualità per il talentuoso pilota della Panigale R, che attualmente ricopre la 3° posizione della classifica generale con 263 punti, mentre salda al 2° posto la squadra di Borgo Panigale detiene 318 punti nella Classifica Costruttori.

Chaz Davies: “Tutto sommato, penso che abbiamo fatto un buon lavoro l’anno scorso. Le alte temperature sono state per noi un grande problema, specialmente in gara dove il grip peggiorava molto dopo qualche giro. Eravamo piuttosto veloci finché le gomme non si usuravano e purtroppo non duravano abbastanza. Siamo sicuramente in una posizione più forte in questa stagione e dovremo essere quindi più competitivi, soprattutto se consideriamo i nostri risultati recenti. Il meteo potrebbe incidere molto sull’andamento di prove e gare, con la probabilità di temporali quasi ogni giorno… Vedremo come andrà, ma penso che abbiamo tutti i motivi per essere fiduciosi”.

Related posts

Leave a Comment