8H Suzuka: Kawasaki da Record con Watanabe, Stoner velocissimoAll Japan Road Race Championship news WSBK 

8H Suzuka: Kawasaki da Record con Watanabe, Stoner velocissimo

8H Suzuka: Kawasaki da Record con Watanabe, Stoner velocissimo

Si è da poco concluso l’emozionantissimo venerdì della 8 Ore di Suzuka, che ha regalato agli appassionati un vero e proprio Time Attack dei top team ufficiali protagonisti di continui giri velocissimi già sotto il muro dei 2’7”.

Un venerdì che si chiude nel segno del Team Green, la squadra ufficiale della Kawasaki, grazie al Campione All Japan J-GP2 (categoria che vede opporsi Supersport “pompate” e le classiche Moto2) Kazuki Watanabe, autore del nuovo ed impressionante record della pista in appena 2’06″656. Facendosi, così, perdonare dalla caduta di cui fu vittima all’Hairpin nel corso dei primi giri della scorsa edizione e che tagliarono fuori la Ninja ufficiale dalla corsa alla vittoria, Watanabe ha portato la moto di Akashi a classificarsi in prima posizione per l’imminente “Special Stage” di domani, il Top 10 Trial, ovvero la Superpole per le migliori 10 squadre delle Qualifiche a cui possono partecipare soltanto 2 piloti per ciascun equipaggio. Non troppo bene, invece, i suoi compagno di team: la promessa indonesiana Haji Ahmad Yudhistira non è riuscito a scendere sotto il 2’10”701 mentre il veterano e capitano della squadra Akira Yanagawa si è attestato sul 2’08”841.

Ma Watanabe non è il solo ad aver fatto registrare tempi così veloci, perché alle sue spalle anche le moto ufficiali delle altre tre Case nipponiche sono riuscite ad avvicinarsi tantissimo al Best Lap di giornata: nella “Combinata”, infatti, il due volte poleman della 8 Ore Katsuyuki Nakasuga è riuscito a spingere la sua Yamaha R1 fino alla 2° posizione, grazie al proprio best lap in 2’06″877, fatto segnare durante la mattinata, quando l’asfalto faceva registrare una temperatura di un grado inferiore rispetto al pomeriggio; momento nel quale si è assistito all’exploit del giovane pilota di Akashi. Decisamente competitivi anche i due giovani piloti MotoGP Pol Espargarò e Bradley Smith che, grazie all’ottimo feeling con la nuova R1 (Smith ha riferito di avere le stesse sensazioni della sua M1) sono stati capaci di chiudere il Day2 rispettivamente in 2’07”0752’07”308. 

Non manca certamente all’appello anche l’ormai ex detentore del record della 8 Ore di Suzuka, Takuya Tsuda, che in sella alla Suzuki Yoshimura è stato in grado di far registrare un ottimo 2’6”958, che gli ha consegnato la 3° posizione della Combinata. Tsuda non replica quindi l’impresa del 2014, quando fece bloccare il cronometro in 2’06″703, ma rimane comunque uno tra i favoriti alla Pole Position perché la sua velocità e la sua conoscenza della pista lo portarono a girare durante un week-end della JSB1000 in appena 2’6”1! Veloce anche l’inglese della WSBK Alex Lowes, che ha fatto registrare un ottimo 2’07”717 ed un altrettanto passo-gara decisamente competitivo.Sarà sicuramente Lowes ad affiancare Tsuda nel Top 10 Trial di domani, essendo il terzo componente del team, Josh Waters, ancora troppo lento (2’09″526).

Mentre, però, Watanabe passava alla storia come il 3° pilota della 8 Ore a girare in 2’6”, poco dopo la CBR bianca-rossa del team MuSASHi HARC-PRO tagliava il traguardo in soli 2’06.963: a guidare la moto di Tokyo, neanche a dirlo, era un impressionante Casey Stoner che, dopo aver preso confidenza con la Fireblade concludendo diversi giri sui 2’7” basso, entrava di diritto nella storia della Corsa con un tempo compreso nei 2’6”. I due anni di inattività non stanno minimamente pesando al Campione australiano, resosi protagonista anche di un interessantissimo passo-gara che spaventa non poco la concorrenza. Girano, invece, decisamente più lenti gli altri due piloti Honda, Takumi Takahashi e Michael VD Mark, autori rispettivamente dei propri best time in 2’08”1092’08”667. Il primo dei team Honda si qualifica, quindi, nel Top 10 Trial con il 4° tempo assoluto, ma è innegabile che soprattutto VD Mark debba trovare nella velocità in più.

Si classificano per il Top 10 Trial anche gli idoli del Team Kagayama, squadra andata a podio in entrambe le ultime due edizioni. A staccare il tempo più veloce è stato infatti il capitano e manager del team, Yukio Kagayama, autore del proprio fast lap in 2’07”594. Manca, invece, ancora un po’ di velocità a Noriyuki “NitroNori” Haga, che non è riuscito a scendere neanche sotto la soglia dei 2’8”. Per il 4 volte vincitore di Suzuka, Ryuichi Kiyonari, il cronometro ha fatto segnare 2’08″172. Alle spalle, quindi, del Dream Team nipponico concludono i piloti TOHO Racing with Moriwaki, che grazie al tempo fatto siglare da Tatsuya Yamaguchi (2’07″622) riescono ad entrare nella Top 10 Trial con il 6° tempo assoluto. Gira forte anche il thailandese Ratthapark Wilairot che, anche grazie alla scia di Stoner, realizza il suo miglior giro in 2’07″821, mentre Toni Elias è stato autore di un best lap personale in 2’09″289. nico italiano al via ed alla sua seconda partecipazione all’evento, Emiliano Bellucci con la Kawasaki #46 del Flembbo Leader Team ha spiccato un miglior tempo personale in 2’16″659 ritrovandosi, con il proprio equipaggio, 32esimo tra i 42 team del “Gruppo A”

Coca Cola Zero Suzuka 8 hours 2015
Classifica Riepilogativa Qualifiche

01- Team Green – Kawasaki ZX-10R – Yanagawa/Yudhistira/Watanabe – 2’06.656
02- Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – Nakasuga/Espargaro/Smith – 2’06.877
03- Yoshimura Suzuki Shell Advance – Suzuki GSX-R 1000 – 2’06.958
04- MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – Takahashi/van der Mark/Stoner – 2’06.963
05- Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – Kagayama/Haga/Kiyonari – 2’07.594
06- TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – Elias/Yamaguchi/Wilairot – 2’07.622
07- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – Hook/Smith/Aegerter – 2’07.798
08- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR – Herfoss/O’Halloran/Uramoto – 2’08.693

Top team: i tempi per pilota

Team Green: Yanagawa (2’08.841), Yudhistira (2’10.701), Watanabe (2’06.656)

Yamaha Factory Racing Team: Nakasuga (2’06.877), Espargaro (2’07.075), B.Smith (2’07.308)

Yoshimura Suzuki: Tsuda (2’06.958), Waters (2’09.526), Lowes (2’07.717)

MuSASHi RT HARC-PRO: Takahashi (2’08.109), van der Mark (2’08.667), Stoner (2’06.963)

Team Kagayama: Kagayama (2’07.594), Haga (2’09.226), Kiyonari (2’08.172)

TOHO Racing: Elias (2’09.289), Yamaguchi (2’07.622), Wilairot (2’07.821)

F.C.C. TSR Honda: Hook (2’08.678), K.Smith (2’09.003), Aegerter (2’07.798)

* I primi 5 team del Gruppo A e B ammessi al Top 10 Trial

[CLICCA QUI per la Guida Definitiva alla 8 Ore di Suzuka e per tutti gli Orari TV e Streaming]

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment