GT Italia: continua il periodo no per l'equipaggio Sini-PuglisiGT 

GT Italia: continua il periodo no per l’equipaggio Sini-Puglisi

GT Italia: continua il periodo no per l'equipaggio Sini-Puglisi
Ph. by Andrea Bonora

Continua il periodo no per l’equipaggio Sini-Puglisi, portacolori del team Solaris Motorsport nel Campionato Italiano Gran Turismo 2015, che al volante della Corvette Z06 lasciano il Mugello con un altro pesante zero in Classifica.

Se durante Gara-1, infatti, la loro corsa epilogava anzitempo nel ghiaione in seguito ad un contatto con l’Audi di Mapelli, quest’ultimo poi sanzionato proprio a causa della provocata (ma involontaria) uscita di pista della coupé americana, Gara-2 invece si è conclusa ancora prima di iniziare, a causa della rottura di un semiasse nel giro di formazione. Un week-end da dimenticare quello dei ragazzi della Chevrolet, che adesso avranno tempo fino alla seconda tappa di Vallelunga del 11-12 settembre per riorganizzarsi al meglio, presentandosi nel paddock romano pronti a rifarsi di questi primi quattro sfortunatissimi appuntamenti.

“E’ incredibile, quest’anno la sfortuna ci perseguita. In qualifica sono stato stoppato due volte dalla bandiera rossa nei miei giri veloci, sabato potevamo puntare almeno al podio ma siamo stati cacciati indietro. Domenica ancora una volta non sono riuscito a entrare in macchina.” ha commentato Francesco Sini, che rimane però estremamente soddisfatto del suo stint in Gara 1. “Fino al contatto con Mapelli praticamente è stata la gara perfetta! Partiti 14esimi, eravamo secondi dietro la safety car. Abbiamo dimostrato con i tempi sul giro il nostro potenziale, poi è andata com’è andata. Siamo delusi, molto. Ora però dobbiamo trasformare tutte queste emozioni nella giusta carica per arrivare a Vallelunga nel miglior stato di forma possibile.”

“Non so che dire, è incredibile. In gara 1 la macchina era davvero competitiva, per tutta la gara ho girato con il ritmo dei migliori e avrei potuto tranquillamente salire sul podio. Mi sarebbe piaciuto ringraziare i ragazzi della squadra con un bel risultato per il loro lavoro, ci eravamo quasi!” ha commentato Puglisi. “E’ un peccato non riuscire a concretizzare, per colpe non direttamente nostre, l’alto potenziale della macchina. Anche qui, come a Imola, potevamo salire sul podio!” La prossima tappa del Campionato Italiano GT è in programma a Vallelunga il 12 e 13 settembre: “E’ un altro tracciato in cui potremmo fare un buon risultato, i test precampionato avevano dato ottime indicazioni e io rimango fiducioso.”

Il Team Principal Roberto Sini analizza il momento difficile della sua squadra: “Siamo tutti amareggiati, ci aspettavamo molto di più da questa gara e torniamo a casa con un altro zero in casella. La prestazione del sabato, al netto delle dinamiche di gara, ha però dimostrato che possiamo essere competitivi e giocarcela con i migliori, ma per farlo abbiamo bisogno di finire le gare senza inconvenienti. Francesco e la squadra hanno fatto un ottimo lavoro sabato, Marcello ha dimostrato di avere il passo dei primi ma per due volte la sua gara è stata rovinata da fatti a lui estranei. Sfrutteremo la pausa estiva per prepararci al meglio alla gara di Vallelunga, sperando di poter vivere un weekend finalmente senza problemi.”

Related posts

Leave a Comment