GT Italia: dominio Porsche al Mugello con Donativi. Bene i fratelli ZangariGT news 

GT Italia: dominio Porsche al Mugello con Donativi. Bene i fratelli Zangari

GT Italia: dominio Porsche al Mugello con Donativi. Bene i fratelli Zangari
(Ph by Andrea Bonora)

Al Mugello, in occasione della prima gara del 4° appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo, è andato in scena un grandissimo spettacolo di motorsport, una gara dove bagarre, colpi di scena e grandi emozioni non sono mai mancati per tutta la durata della competizione.

Ma quando la bandiera a scacchi ha iniziato a sventolare sopra il lunghissimo rettilineo del circuito toscano, ad agguantare la vittoria è stata la Porsche 993 GT3 dell’equipaggio Donativi-Pastiglione, veri e propri dominatori della prima manche di questo week-end. Alle loro spalle, quindi, hanno chiuso in 2° posizione Capello e Zonzini: i due piloti dell’Audi R8 LMS hanno più volte provato ad insidiare l’accoppiata del team Ebimotors, senza riuscire mai, però, a concludere l’azione con il successo sperato. Sono quindi 6 i decimi che li separano dalla lepre di Stoccarda, mentre alle loro spalle l’italianissima Ferrari 458 Italia con al volante Frassinetti-Beretta è riuscita a trovare la 3° posizione finale, andado così a chiudere il podio, ma staccati di ben 17 secondi dalla vetta.

Quarta posizione per la Mercedes SLS di Mora-Wright, che chiudono davanti alla Ferrari del Poleman Stefano Gattuso (5°) e alla Porsche di Calamia-Camathias (6°). Soltanto 7° l’equipaggio dell’Audi R8 LMS di Amici-Mapelli, puniti con un Drive Throught a causa di un contatto provocato da Mapelli ai danni di Puglisi, su Chevrolet, che chiuderà la gara in 12° posizione. Lontani ancora dal successo invece la compagine di Racing Studios: la McLaren di Biaggi-Francioni non va oltre l’8° posto, ma per la neonata squadra le attenzioni sono più rivolte al “fuori pista”, essendosi infatti presentati al Mugello con una sola vettura a seguito del licenziamento del pilota romano Ferdinando Geri.

Chiudono quindi la Top10 della Classifica Assoluti la coppia Tedeschi-Costantini, 9° sulla Ferrari 458, e Babini-Ceccato sulla Lamborghini Gallardo dell’Imperiale Racing.

Per quanto riguarda, invece, la GT Cup, dominio assoluto delle vetture di Stoccarda, con la 997 dei fratelli Pastorelli a trionfare davanti agli equipaggi Ebimotors Piccioli-Scilla (2°) e Venerosi-Baccani (3°).

Grandissima prestazione, invece, per i fratelli brianzoli Federico e Matteo Zangari che, dopo lo sfortunatissimo week-end imolese, tornanto con una nuova livrea e partendo dalla 10° posizione sopraggiungono in 6° posizione di Classe ed addirittura 22° su 35 vetture in gara. Una prestazione degna di nota soprattutto dopo il cattivo inizio del venerdì, quando entrambi i piloti monzesi hanno accusato una forte mancanza di feeling con la Porsche 997 del team Ghinzani-Arco Motorsport.

Qui la Classifica completa.

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment