Stoner-shock: "La MotoGP è una merda!"MotoGP news 

Stoner-shock: “La MotoGP è una merda!”

Stoner-shock: "La MotoGP è una merda!"

Una dichiarazione che susciterà non poche polemiche quella che l’indimenticato Campione austrialiano Casey Stoner ha rilasciato alla rivista Moto Revue in occasione di un’intervista che verrà pubblicata per intero soltanto in versione cartacea (quindi, essendo ancora da contestualizzare, prendetela con le pinze, ndr).

Allo domanda di rito sul suo futuro nelle corse e se mai tornerebbe a competere in MotoGP, Stoner ha risposto con un secco no, al quale ha fatto seguito un commento piuttosto duro: “

“Se tornassi a correre, vorrei farlo nel periodo d’oro della 500, con gare vere e piloti come Doohan, Rainey, Schwantz, Gardner e Lawson. A quell’epoca era uno sport, oggi è una merda”.

Parole che, al di là dei pareri personali del pilota in merito alla MotoGP, stonano con le ultime sue dichiarazioni rilasciate durante la sua apparizione al Goodwood Festival of Speed, in cui, dopo aver fatto l’analisi del contatto finale tra Marquez e Rossi nel finale del GP di Assen, si è detto davvero molto impressionato sia dalla velocità dimostrata finora da Rossi che dallo spettacolo offerto dalle battaglie che questa Stagione sta regalando.

Se a tutto questo ci aggiungiamo la sua volontaria offerta di sostituire Dani Pedrosa nel suo periodo di forzata assenza, l’imminente impegno alla 8 Ore di Suzuka 2015 e le attività promozionali (che ha sempre odiato) che svolge per Honda, quello di Casey Stoner è un argomento sempre più controverso, dove spesso la coerenza è un elemento che viene meno all’appello. Aspettando nel mentre la sua prima apparizione ufficiale nei test in vista dell’appuntamento più atteso del calendario giapponese, non ci resta che attendere ulteriori pezzi di un puzzle sempre più indecifrabile.

 

 

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment