news WRC & Rally 

WRC: in Argentina trionfa Meeke, doppietta delle DS3

WRC: in Argentina trionfa Meeke, doppietta delle DS3

In Argentina si consuma la prima vittoria di un britannico dai tempi di Richards Burns e della leggenda Colin McRae. Il nord-irlandese trentacinquenne Kris Meeke infatti, in forza alla prima DS3 del team francese, mette a segno una vittoria, la sua prima personale, che da troppo tempo ormai ardiva. Forse per dedicarla all’idolo di casa Colin, colui che ne evidenziò le indubbie qualità, ma sicuramente per riscattare un deludente inizio di stagione che in tre gare gli aveva fruttato non più di dieci miseri punti.

Chiudono il podio il norvegese Mads Ostberg, che firma la doppietta DS3 (l’ultima dopo quel Loeb-Hirvonen di Finlandia 2012), e il gallese Elfyn Evans (Ford Fiesta RS M-Sport) alla sua prima presenza in carriera nella tripletta di testa di una gara siglata World Rally Championship.

Il trionfo, quello di Meeke, ugualmente meritato, poiché il britannico ha condotto un Rally di Argentina da una parte con una guida precisissima, veloce e molto efficace nonostante le insidie manifeste del tracciato, dall’altra mostrando una maturità ed una capacità di amministrare il vantaggio da fare invidia. Di pari passo poi, un Ostberg in continua crescita che sta mettendo in mostra un’ottima continuità con risultati consistenti ed una bassa percentuale di errori.

Un weekend di certo atipico rispetto alla media. Completamente stregato il Team Volkswagen Motorsport che tra errori in pista e guasti improvvisi (piovuti sul capo di tutti e tre gli equipaggi) è stato tirato fuori dai giochi prima con il ritiro del campione francese Sèbastien Ogier dalle prime speciali, poi per i guasti e le forature del norvegese Andreas Mikkelsen (inutili le sue vittorie in SS8 e SS10); un lavoro, quello compiuto dalla mala sorte, che è stato concluso nel “migliore” dei modi in SS11 quando l’ancora in corsa Jari-Matti Latvala riporta un guasto al motore, l’ennesimo, che lo congeda dalla virtuale terza piazza assoluta.

5725_KrisMeeke-Argentina-2015_001_896x504

E se questa poteva essere l’occasione d’oro per gli inseguitori di Ogier, già molto arretrati in classifica generale dopo solo tre gare, si è trasformata in un jolly per il francese che oltre ad un weekend “di pausa” si è ritrovato in tasca anche i tre punti della Power Stage, poiché i 17 km di “El Condor” conclusi poco fa non hanno risparmiato neanche l’unico che era stato capace di arrivare all’ultima speciale meno accidentato degli altri contendenti: Thierry Neuville. Il belga finisce contro la medesima roccia che pochi secondi prima aveva impattato Mikkelsen rendendo fuori uso la sospensione posteriore.

Team Hyundai quindi che riesce a dire la sua solo in Power Stage, dove lo spagnolo Dani Sordo conquista i due punti della seconda posizione dietro a Ogier e consolida la quinta in classifica generale poco dopo un Martin Prokop al suo miglior risultato in carriera. Fuori anche il terzo alfiere della i20, Hayden Paddon, il cui incidente in SS9 (che ha ferito alcuni spettatori) ha annullato da speciale stessa.

Ecco la classifica generale definitiva della Top 10:

  1. Kris Meeke – Citroen DS3 WRC – 3.41’44″9
    2. Mads Ostberg – Citroen DS3 WRC – +18″1
    3. Elfyn Evans – Ford Fiesta RS WRC – +2’27″4
    4. Martin Prokop – Ford Fiesta RS WRC – +6’26″1
    5.
    Dani Sordo – Hyundai i20 WRC – +10’46″7
    6. Khalid Al Qassimi – Citroen DS3 WRC – +11’19″9
    7. Abdulaziz Al-Kuwari – Ford Fiesta RRC – +16’02″6
    8. Diego Dominguez – Ford Fiesta R5 – +18’48″2
    9. Gustavo Saba – Skoda Fabia S2000 – +21’20″6
    10. Federico Villagra – Ford Fiesta – +25’19″6

Un Sèbastien Ogier quindi che nonostante tutto e nonostante rimanga per lui stregata l’Argentina (ancora nessun successo per lui qui) ricade in piedi e chiude da indiscusso leader di questa prima parte della stagione 2015, che ci piace chiuderla qui e vedere, a partire dal Portogallo, se i nuovi allestimenti tecnici tanto attesi per Citroen – DS e Ford M-Sport riusciranno ad accorciare il gap dall’armata presenziata dalle Polo R.

Il campionato vede ora le prime due piazze invariate con Ogier a 83 punti e Mikkelsen a  47, mentre ora il podio virtuale è occupato da Mads Osteberg con 40 punti. Neuville scivola in quarta posizione (35) mentre Meeke risale la china a pari punti con il belga.

Il WRC torna in Portogallo dal 21 al 24 Maggio sempre in prima linea con ItalianWheels.

Related posts

Leave a Comment