F1 news 

F1, Cina: FP3 ancora nel segno di Lewis Hamilton

Hamilton

Sembra ormai essere un leitmotiv di questa F1: le Prove Libere sono terreno di caccia per Lewis Hamilton. Ancora una volta infatti il Campione del Mondo in carica si mette davanti a tutti nella lista dei tempi, precedendo il proprio compagno di squadra. Le due Mercedes W06 Hybrid sono le uniche due monoposto a scendere sotto il muro dell’1’38”, prestazione che gli consente di staccare di quasi 7 decimi il loro più diretto inseguitore, che è ancora una volta Sebastian Vettel sulla sua SF15-T. Problemi per Williams e McLaren-Honda, mentre si fanno rivedere nei piani alti Red Bull e Toro Rosso. Ecco la cronaca della sessione.

La prima fase di questa FP3 scorre tranquilla durante la mattina italiana, con i vari team che mandano in pista i piloti con gomme Medium per cercare il limite cronometrico con queste mescole. Come da copione, davanti a tutti si mette la Mercedes W06 Hybrid di Lewis Hamilton, che precede Rosberg, Vettel, Raikkonen, Bottas e Massa, tutti racchiusi in meno di un secondo di distacco dal leader. Continuano i problemi per la McLaren-Honda, con Alonso che è stato chiamato ai box dopo pochi km percorsi per un guasto all’iniezione del motore endotermico (che potrebbe anche costringere il team a sostituire l’intero propulsore) e con Button che si trova invece a dover combattere con delle noie al cambio. In casa Red Bull, invece, si lavora con maggiore cautela dopo i problemi ai freni che hanno mandato contro le barriere Kvyat, tanto che per tutta la prima mezz’ora della sessione le RB 11 del russo e di Ricciardo rimangono ai box. Freni che continuano ad essere un cruccio anche sulle FW37: Massa, addirittura, vede nuovamente del fumo salire dal fondo del proprio abitacolo e, dato che ieri ciò aveva fatto da preludio al guasto del Brake-By-Wire, decide di rientrare ai box per degli ulteriori controlli.

A poco più di un quarto d’ora dalla fine, Kvyat è il primo tra i top team a scendere in pista con la mescola Soft, per dare il via a delle simulazioni da qualifica. La RB 11 del russo è seguita a ruota nella strategia dal duo Mercedes, che abbatte senza pietà il muro dell’1’38”, con Hamilton che precede ancora una volta Rosberg. Faticano ancora le Williams, con Bottas che è e Massa addirittura 11°, mentre risalgono la china le due Toro Rosso di Sainz e Verstappen, che riescono entrambe ad entrare nella Top Ten. In questa fase, le uniche due monoposto che riescono a mantenere un distacco dalle Mercedes inferiore al secondo sono ancora una volta le due SF15-T: Vettel e Raikkonen guadagnano infatti la seconda fila virtuale dello schieramento, facendo ben sperare per la qualifica odierna. Sono apparse particolarmente in difficoltà sia la Force India, che necessita disperatamente di aggiornamenti per ritrovare un minimo di competitività, sia la Lotus, alle prese con dei problemi tecnici, sia la Sauber, oltre ovviamente alla McLaren di cui abbiamo già parlato e alla Manor-Marussia, che continua a fare (negativamente) un altro sport.

Questa la classifica della FP3:

FP3

Related posts

Leave a Comment