Dakar Off Road 

Dakar, Stage 8 moto: successo per Quintanilla

dakar 2015 8va tappa moto: successo per Quintanilla

Arriva il trionfo in speciale anche per il centauro della KTM Pablo Quintanilla, da inizio competizione tenuto d’occhio per la qualità dimostrata. La vittoria, registrata con il crono di 02:56:1, arriva in una tappa Marathon funestata da acqua, vento (e chi più ne ha più ne metta) ancora prima di cominciare, con la conseguenza del posticipo della partenza alle ore 12 italiane nonchè l’anticipo della fine della prima sezione xi circa 100 km. L’ostacolo delle condizioni meteo ha fortemente influenzato la tappa che ha visto seguire sul podio lo spagnolo Juan Pedrero Garcia primo delle Yamaha (11 secondi il ritardo) e Stefan Svitko, che portato un distacco quasi identico (12 secondi). Da annoverare l’ottimo quinto posto per la rider Laila Sanz, che per svariati chilometri ha anche intravisto a possibilità di un podio, buona inoltre la prova di Price (quarto a 44 secondi), mentre è costretto ad abbandonare la gara l’italiano Alessandro Botturi per guasto alla sua Yamaha.

Dove sono i top di classifica, o almeno gli ex ? Esatto, ex, piochè se la sfortuna è stata crudele ieri per Barreda Bort, il quale dopo l’incidente ha anche guidato per 120 km con una mano sol, oggi è stata spietata. Lo spagnolo ex capo classifica ha perso più di un’ora e mezza nella prova di oggi, compromettendo per sempre le possibilità di vittoria per questa edizione 2015. Ne approfitta il diretto rivale connazionale Marc Coma, che nonostante una nona posizione sudata e ben 7 minuti di ritardo dal primo ringrazia la sorte e agguanta la cima della classifica. Il vantaggio sul secondo ora (Quintanilla) si aggira sugli 11 minuti, complice anche la debacle odierna si Gonçalves; un vantaggio però non sconfinato, almeno stando al metro di valutazione che siamo costretti a valutare. Terzo Price a 17 minuti.

Autore: Pierfrancesco Badini

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment