MotoGP 

Shell Advance Asia Talent Cup: Kaito Toba conquista il titolo piegando i connazionali Yuta Date e Takuma Kunimine

16_AsianTalentCup_AsianTalentCup__S1D8444

In concomitanza con il round malese della MotoGP, a Sepang è andato in scena la 9° ed ultima prova della Shell Advance Asia Talent Cup, ovvero un campionato che ha visto 22 giovanissimi talenti asiatici, selezionati da Alberto Puig, sfidarsi per mettersi in luce ed aspirare ad essere chiamati da qualche team del Motomondiale.

Dopo, infatti, un lungo provino che ha visto ben 108 candidati sfidarsi sul circuito karting di Sepang a bordo delle Honda 125 Underbone, i 22 meritevolii talenti sono scesi in pista a Losail, Sentul, Zhuhai (3° e 4° appuntamento), Sepang (nei due successivi), Motegi e ancora Sepang (per le due gare finali), e lo hanno fatto in sella alle Honda NSF250R Moto3.

L’ obiettivo principale di questo campionato è sempre stato quello di cercare e portare nuove leve asiatiche nel Motomondiale, poichè il mercato delle due ruote sta avendo una crescita significativa in molti paesi asiatici e per incentivare i ragazzini dagli occhi a mandorla a seguire le corse e sognare la carriera del pilota professionista, servono beniamini locali.

Dopo i primi 8 appuntamenti, comunque, la Asia Talent Cup non aveva ancora proclamato un vincitore, essendo 3 i piloti in lizza per il titolo: a vincere la Coppa dei Talenti Asiatici, alla fine, è stato il 14enne giapponese Toba Kaito, che con 155 punti diventa il primo vincitore di questo Campionato, davanti ai giapponesi Yuta Date (2°), Takuma Kunimine (3°), Ayumu Sasaki (4°) e il malese Shafiq Rasol, l’ idolo locale.

Dorna e tutti gli sponsor asiatici si sono detti estremamente soddisfatti di questa prima edizione e, già da domani, partiranno le selezioni per la Stagione 2015.

Qui i risultati completi e la Classifica della prima Shell Advance Asia Talent Cup.

Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment