MotoGP 

A Motegi, Marquez è Campione del Mondo MotoGP per la seconda volta consecutiva

1962651_10152926559740769_7324393390291602978_n

Si conclude così, sotto il cielo giapponese di Motegi, il campionato del mondo MotoGP 2014: al suo primo match point, Marc Marquez coglie la palla al balzo e, mettendosi alle spalle sia Valentino Rossi che Dani Pedrosa, si laurea Campione del Mondo MotoGP per la sua seconda volta consecutiva.

Ma a dare ancora più sapore a questa vittoria mondiale è il palco su cui si è consumata: Marquez, infatti, pur non vincendo la gara, ha portato a termine quando era nelle brame della Honda, ovvero conquistare il Titolo sul circuito di casa in Giappone, davanti a tutti i vertici Honda ed HRC.

Ad aggiudicarsi il primo gradino del podio, però, è stato un imprendibile Jorge Lorenzo, che autore di una partenza straordinaria, si dà alla fuga solitaria appena passa Rossi, conquistandosi così la seconda vittoria consecutiva e stagionale, precedendo il neo Campione del Mondo Marc Marquez (2°).

Gara di altissimo profilo anche per Valentino Rossi, che chiude con il 3° posto ed il 10° podio stagionale: il pesarese, scattato dalla seconda casella dello schieramento, prende subito la testa della corsa e si rende protagonista di una bellissima bagarre con il giovane Marquez.

Al 4° posto si classifica Dani Pedrosa, autore purtroppo di una gara sostanzialmente insipida: la sua velocità è sempre molto elevata ma in questo momento sembra plafonato a metà strada tra i primi tre Campionissimi e tutti gli altri.

Ottimi risultati in Casa Ducati: la Desmosedici GP14.2 è stato un bel passo in avanti per i piloti in rosso e, infatti, Dovizioso, dopo aver tenuto il passo dei primi per più di metà gara, chiude 5° a soli 14 secondi da Jorge Lorenzo, mettendosi alle spalle la seconda GP14.2, quella di Andrea Iannone, che chiude 6°.

Prestazione grigia anche per Stefan Bradl che, in sella alla sua Honda RC213V del team LCR, taglia il traguardo in 7° posizione, precedendo Pol Espargarò (8°), Bradley Smith (9°) e Alvaro Bautista, ultimo della Top10.

Gara discreta per la storica wild-card Katsuyuki Nakasuga (12°), che chiude alle spalle di Aleix Espargarò (11°) e batte il connazionale Aoyama (13°).

Qui i risultati completi del GP del Giappone, Twin Ring Motegi.

 

Related posts

Leave a Comment