MotoGP 

MotoGP, ad Aragon debutterà la Ducati GP14.2

04doviziosods-_s5d3989_slideshow_169

Ad Aragon, Ducati porterà in pista una versione evoluta della Desmosedici, che il pilota ufficiale Andrea Dovizioso, e il suo futuro compagno di box Andrea Iannone, hanno potuto provare nei test del 23 settembre sulla pista del Mugello.

Denominata GP14.2, l’ ultimo step evolutivo uscito dal Reparto Corse di Borgo Panigale sarà caratterizzato da un upgrade a livello del motore e, cosa più importante, da un nuovo telaio.

Ovviamente, ad Aragon saranno soltanto i due piloti italiani a disporre degli aggiornamenti, mentre Cal Crutchlow e Yonny Hernandez scenderanno in pista con la GP14 “canonica”.

Di seguito le dichiarazioni dei piloti del Ducati Factory Team:

Andrea Dovizioso
«Aragón è una pista strana: non è uno dei miei circuiti preferiti, però nelle ultime gare di quest’anno stiamo andando forte su piste con caratteristiche molto diverse e quindi mi aspetto di far una buona prestazione anche ad Aragón, come abbiamo già fatto a Silverstone e soprattutto a Misano, che è stata una gara veramente speciale. Stiamo diventando una realtà sempre più competitiva e sono molto contento dei nostri continui progressi».

Cal Crutchlow
«Andrò ad Aragón con maggiore fiducia, dopo che a Misano sono riuscito a girare in modo abbastanza soddisfacente. Il circuito mi piace: su questo tracciato ho fatto delle buone gare ed ottenuto dei buoni risultati. Credo che le curve più scorrevoli siano più idonee al mio stile di guida e sappiamo che la Ducati si comporta bene in frenata, e quindi speriamo di trarre dei benefici da queste caratteristiche».
Umberto Moioli

Sono nato a Monza il 9 gennaio 1993, ed ho iniziato a frequentare il paddock fin dalla più tenera età grazie a mio padre, ex pilota e team manager. Amo le corse, scrivere, e guidare tutto ciò che è scomodo, rumoroso e soprattutto veloce. Sono appassionato di roba Old-School e ho una visione parecchio romantica delle Corse.

Related posts

Leave a Comment